Community news

Al teatro Bonci un’esperienza musicale originale in prima nazionale: il M° Pier Giulio Comandini e il M° Fabrizio Sirotti in “ VERDI-WAGNER Reloaded”.

| Altro
N. Commenti 0

22/febbraio/2014 - h. 15.49

Domenica 23 febbraio 2014 alle ore 21 il sipario del teatro Bonci si aprirà su un concerto-spettacolo che si prospetta coinvolgente e suggestivo e che vedrà protagonisti il M° Pier Giulio Comandini e il M° Fabrizio Sirotti, due pianisti di grande esperienza, due artisti originali, legati al classico, ma aperti al nuovo e alla sperimentazione. Entrambi hanno una lunga carriera alle spalle oltre ad un’esperienza giovanile in comune in quanto per anni compagni di corso, allievi del M° Stefano Orioli che li ha guidati in un cammino di preparazione musicale fino al diploma in pianoforte ottenuto a pieni voti al Conservatorio B.Maderna di Cesena. Dopo gli anni dello studio le loro strade si sono divise: il M° Sirotti, si è trasferito a Parigi e, unendo la sua preparazione classica alla passione per il jazz e le colonne sonore, ha lavorato per i principali diffusori europei componendo colonne sonore per fiction tv, documentari e cartoni animati. Ha collaborato anche in studio per la house “french-touch” collaborando con Dimitri from Paris e Benjamin Diamond. Attualmente, fra Italia e Francia, è impegnato in attività concertistica e nella collaborazione con compagnie teatrali. Il M° Pier Giulio Comandini, ottenuti brillanti risultati come pianista, ha proseguito la sua preparazione frequentando corsi di musica corale e direzione di coro e diplomandosi anche in direzione d’orchestra presso l’Accademia filarmonica di Bologna. Attualmente svolge attività didattica, nonché di preparatore e pianista accompagnatore di numerosi cantanti lirici. Vanta una vasta esperienza come musicista “live” che gli permette di spaziare indifferentemente dai generi jazz e blues, al classico, melodico e lirico. Da quindici anni è pianista accompagnatore del Coro Lirico “Alessandro Bonci”. Il concerto al quale daranno vita i due artisti nasce da un’idea di Franco Pollini per la regia di Gabriele Marchesini. Lo spettacolo rievoca la rivalità vissuta all’epoca da due grandi della musica, Verdi e Wagner, riproposta attraverso brani composti dal M° Fabrizio Sirotti, ispirati allo stile dei due celebri musicisti ed eseguiti al pianoforte dallo stesso Sirotti (Wagner) e dal M° Pier Giulio Comandini (Verdi). Le suggestive sequenze elettroniche che accompagneranno le esecuzioni, i momenti di improvvisazione e l’atmosfera particolare creata dalla fusione di elementi strumentali, sinfonici ed elettronici non mancheranno di emozionare il pubblico e di coinvolgerlo in un’esperienza particolare che renderà omaggio a Verdi e a Wagner, ma sicuramente andrà a sottolineare l’indiscussa abilità dei due pianisti e il loro valore artistico insieme alla grande bravura del compositore Fabrizio Sirotti espressa in una musica bellissima ed emozionante per uno spettacolo veramente originale e suggestivo