Rimini

Il 2017 parte col botto (gallery)

Capodanno dei record: brindano in più di 150mila fra mare e centro storico

| Altro
N. Commenti 0

01/gennaio/2017 - h. 15.00

Brindano in più di 150mila fra mare e centro storico. Pienone ovunque: dal concerto di Renga in piazza, al cantiere del Teatro Galli preso d’assalto per Skin, centro storico record d’affluenza. Il bel tempo e i contenuti delle proposte hanno trainato il weekend lungo (dai 3 ai 5 giorni) negli oltre 500 hotel aperti. Ristoranti sold out a pieno ritmo Rimini brinda al nuovo anno con un successo senza precedenti per il Capodanno più lungo del mondo che dà il via al 2017 battendo ogni record.
Bagno di folla al mare, così come in centro storico, che non è mai stato come quest’anno il grande protagonista della serata: pienone al concerto di Francesco Renga in piazzale Fellini, folla oceanica al Teatro Galli trasformato per una notte nella temporary disco a cielo aperto più suggestiva e di tendenza d’Europa, tutto esaurito alle feste nei luoghi simbolo della città all’insegna di musica, arte, cultura, fra concerti, dj set e visual mapping. Dalla Londra di Skin atterrata al cantiere del Galli, ai dj berlinesi delle serate cult di Ibiza Cocoon, a Fellini, Mastroianni, ai musei, le piazze, la cultura, dalla musica caraibica alla fotografia d’autore. Una Rimini fiera della sua storia, glamour, popolare, aperta e internazionale.
Anche complici meteo e temperature tutto sommato miti per la stagione, un fiume di gente ha invaso le strade e le piazze di Marina Centro e della città, facendo registrare praticamente ovunque un’affluenza straordinaria. Un successo annunciato già nei giorni scorsi con più di 500 hotel aperti e i ristoranti che hanno festeggiato in anticipo visto il profilarsi del tutto esaurito all’insegna del doppio turno. Sin da venerdì e dalla mattinata di ieri, lungo i viali delle Regine e in centro storico il colpo d’occhio era quello di un ferragosto invernale. Code e rallentamenti ai caselli autostradali, file davanti ai presepi di sabbia e le piste di ghiaccio, turisti e famiglie a passeggio sul lungomare.
Brindano in più di 150mila fra mare e centro storico. Pienone ovunque: dal concerto di Renga in piazza, al cantiere del Teatro Galli preso d’assalto per Skin, centro storico record d’affluenza. Il bel tempo e i contenuti delle proposte hanno trainato il weekend lungo (dai 3 ai 5 giorni) negli oltre 500 hotel aperti. Ristoranti sold out a pieno ritmo Rimini brinda al nuovo anno con un successo senza precedenti per il Capodanno più lungo del mondo che dà il via al 2017 battendo ogni record.

Bagno di folla al mare, così come in centro storico, che non è mai stato come quest’anno il grande protagonista della serata: pienone al concerto di Francesco Renga in piazzale Fellini, folla oceanica al Teatro Galli trasformato per una notte nella temporary disco a cielo aperto più suggestiva e di tendenza d’Europa, tutto esaurito alle feste nei luoghi simbolo della città all’insegna di musica, arte, cultura, fra concerti, dj set e visual mapping. Dalla Londra di Skin atterrata al cantiere del Galli, ai dj berlinesi delle serate cult di Ibiza Cocoon, a Fellini, Mastroianni, ai musei, le piazze, la cultura, dalla musica caraibica alla fotografia d’autore. Una Rimini fiera della sua storia, glamour, popolare, aperta e internazionale.

Anche complici meteo e temperature tutto sommato miti per la stagione, un fiume di gente ha invaso le strade e le piazze di Marina Centro e della città, facendo registrare praticamente ovunque un’affluenza straordinaria. Un successo annunciato già nei giorni scorsi con più di 500 hotel aperti e i ristoranti che hanno festeggiato in anticipo visto il profilarsi del tutto esaurito all’insegna del doppio turno. Sin da venerdì e dalla mattinata di ieri, lungo i viali delle Regine e in centro storico il colpo d’occhio era quello di un ferragosto invernale. Code e rallentamenti ai caselli autostradali, file davanti ai presepi di sabbia e le piste di ghiaccio, turisti e famiglie a passeggio sul lungomare.