Santarcangelo

In tantissimi negli spazi musicali a salutare l’anno nuovo (gallery)

Con il concerto di Casabianca e nella magica cornice del wall painting realizzato da Eron

| Altro
N. Commenti 0

01/gennaio/2017 - h. 17.27

Il Capodanno a Santarcangelo si conferma un appuntamento seguitissimo. Dopo lo straordinario successo del 2016 anche quest’anno migliaia di persone hanno voluto salutare l’arrivo del nuovo anno da piazza Ganganelli. Ma oltre alla piazza centrale anche gli altri spazi musicali entrati in funzione dopo la mezzanotte si sono ben presto riempiti: dall’arena Supercinema con la magica cornice del wall painting realizzato da Eron alla suggestiva piazza Marini dove si ballava a ritmo di musica afro fino al PalaBradipop, il palazzetto dello sport che ribattezzato per l’occasione ha richiamato tantissimi giovani.
In piazza Ganganelli dopo il concerto di Sergio Casabianca e il brindisi di mezzanotte, il dj set del Velvet ha proposto musica rock anni ’80, ’90 e 2000. Mentre all’arena del Supercinema si è andati avanti al ritmo di reggae ton con i dj proposti da Cittàviva, la musica pop rock del Bradipop al palazzetto dello sport ha riscosso un grande successo soprattutto nella seconda parte della nottata. Ma le vie del centro storico erano animate anche dalle iniziative organizzate dagli esercizi pubblici e da diverse postazioni dove si potevano assaggiare cibi e bevande calde.
Una nottata che nonostante la grande partecipazione non ha comportato problemi di ordine pubblico e particolari disagi, con le piazze e le vie già pulite fin dalle prime ore del mattino.
“Ancora una volta Santarcangelo conferma il suo forte livello di attrattività, con migliaia di famiglie e giovani che hanno festeggiato il Capodanno nelle piazze e nelle vie del centro”, afferma il sindaco Alice Parma. “Un’occasione per stare insieme che nella nuova formula di quest’anno ha permesso una partecipazione ampia e al tempo stesso distribuita in più spazi. Il Capodanno in un chilometro quadrato è un evento che si sta sempre più consolidando – aggiunge il sindaco Parma – dimostrandosi un forte traino anche per numerose attività economiche che anno dopo anno partecipano attivamente a questo appuntamento”. Dal sindaco infine un ringraziamento alla Prefettura, a tutte le forze dell’ordine, agli organizzatori – in particolare Velvet, Cittàviva, Bradipop – alle attività economiche e a tutti coloro che si sono adoperati per la pulizia e il ripristino degli spazi interessati dai festeggiamenti.
Il Capodanno a Santarcangelo si conferma un appuntamento seguitissimo. Dopo lo straordinario successo del 2016 anche quest’anno migliaia di persone hanno voluto salutare l’arrivo del nuovo anno da piazza Ganganelli. Ma oltre alla piazza centrale anche gli altri spazi musicali entrati in funzione dopo la mezzanotte si sono ben presto riempiti: dall’arena Supercinema con la magica cornice del wall painting realizzato da Eron alla suggestiva piazza Marini dove si ballava a ritmo di musica afro fino al PalaBradipop, il palazzetto dello sport che ribattezzato per l’occasione ha richiamato tantissimi giovani.

In piazza Ganganelli dopo il concerto di Sergio Casabianca e il brindisi di mezzanotte, il dj set del Velvet ha proposto musica rock anni ’80, ’90 e 2000. Mentre all’arena del Supercinema si è andati avanti al ritmo di reggae ton con i dj proposti da Cittàviva, la musica pop rock del Bradipop al palazzetto dello sport ha riscosso un grande successo soprattutto nella seconda parte della nottata. Ma le vie del centro storico erano animate anche dalle iniziative organizzate dagli esercizi pubblici e da diverse postazioni dove si potevano assaggiare cibi e bevande calde. Una nottata che nonostante la grande partecipazione non ha comportato problemi di ordine pubblico e particolari disagi, con le piazze e le vie già pulite fin dalle prime ore del mattino.

“Ancora una volta Santarcangelo conferma il suo forte livello di attrattività, con migliaia di famiglie e giovani che hanno festeggiato il Capodanno nelle piazze e nelle vie del centro”, afferma il sindaco Alice Parma. “Un’occasione per stare insieme che nella nuova formula di quest’anno ha permesso una partecipazione ampia e al tempo stesso distribuita in più spazi. Il Capodanno in un chilometro quadrato è un evento che si sta sempre più consolidando – aggiunge il sindaco Parma – dimostrandosi un forte traino anche per numerose attività economiche che anno dopo anno partecipano attivamente a questo appuntamento”. Dal sindaco infine un ringraziamento alla Prefettura, a tutte le forze dell’ordine, agli organizzatori – in particolare Velvet, Cittàviva, Bradipop – alle attività economiche e a tutti coloro che si sono adoperati per la pulizia e il ripristino degli spazi interessati dai festeggiamenti.