Fiere

Pienone al Sigep, arrivano da ogni parte (gallery)

Il Salone internazionale del dolciario artigianale regala spettacolo e una marea di gente

| Altro
N. Commenti 0

24/gennaio/2017 - h. 03.05

Il Salone internazionale del dolciario artigianale, in corso alla fiera di Rimini, ci si può anch rilassare con trucco e… barba. Debutta infatti il trattamento con il cioccolato, l’ultima frontiera del make-up. Sotto le abili mani della make-up artist Camilla Cantini, prende forma e colore il trucco realizzato con l’impiego di ingredienti dolciari “grezzi”, non lavorati: dal cacao, agli zuccherini, al miele, alle pepite di cioccolato. Ed ecco che l’eyeliner viene realizzato con il miele e il cioccolato, insieme a una base di prodotti cosmetici, il contouring viso è “costruito” con cacao in polvere, mentre le labbra sono truccate con zuccherini, cacao puro e gloss. Non solo moda, ma anche tanto benessere. I prodotti del make-up al cioccolato fanno bene alla pelle, soprattutto nella fase di preparazione
Meringa vegana ma senza rinunce
Fabbri 1905 ha stupito gli ospiti che hanno assaggiato le nuove meringhe totalmente vegane, preparate con la sua rivoluzionaria Base Veg, che hanno apprezzato particolarmente l’assenza di quel retrogusto tipico della ricetta originale dovuto al bianco d’uovo. La squadra di pasticceri Fabbri 1905 presenti al Sigep è capitanata da Sonia Balacchi, campionessa del mondo di pasticceria 2012 e nuova responsabile della Fabbri Master Class, la Scuola di alta formazione in gelateria e pasticceria artigianale, la prima creata nel settore, nel 1997.
Agli italiani piace "il buon pane" artigianale
Un convegno incentrato sul mutare dei consumi, fotografati da Cerved con una ricerca promossa da AIBI Assitol e Sigep, sul pane.. La ricerca ha evidenziato, dopo un calo negli anni scorsi, lo stabilizzarsi dei consumi. L’85,9% dei consumatori preferisce il pane artigianale (1.638mila tonnellate),
quello industriale è scelto dal 7,8% e quello surgelato dal 6,3%. Sale la domanda di pasticceria prodotta dai panificatori, cresciuta del 3,1%. I dolci più apprezzati nelle panetterie sono le brioches (+5% nel 2016) ed i dolci da ricorrenza, che aumentano del 12%. Cresce la presenza del ‘buon pane’ nella ristorazione. Ache oggi copre il 10% del mercato artigianale.
Renato Ardovino re delle torte
A Sigep non è certo passata inosservata la presenza di Renato Ardovino allo
stand Comprital. Considerato il maggior esponente del cake design italiano, è uno dei volti di Real Time e con trasmissioni televisive come Torte in Corso con Renato e My Cake Design ha accumulato migliaia di fans. “Sono venuto la prima volta al Sigep nell’88 – dice – Ma mi continua a colpire per la passione che le persone hanno per questo mestiere. È qualcosa di professionale, ma anche artigianale e creativo allo stesso tempo. Vedi la voglia di conoscere, imparare, carpire dei segreti, delle novità. Tutti si aspettano di vedere delle cose belle e nuove, quando vengono qui. E le trovano ogni anno”.
Il Salone internazionale del dolciario artigianale, in corso alla fiera di Rimini, ci si può anche rilassare con trucco e… barba. Debutta infatti il trattamento con il cioccolato, l’ultima frontiera del make-up. Sotto le abili mani della make-up artist Camilla Cantini, prende forma e colore il trucco realizzato con l’impiego di ingredienti dolciari “grezzi”, non lavorati: dal cacao, agli zuccherini, al miele, alle pepite di cioccolato. Ed ecco che l’eyeliner viene realizzato con il miele e il cioccolato, insieme a una base di prodotti cosmetici, il contouring viso è “costruito” con cacao in polvere, mentre le labbra sono truccate con zuccherini, cacao puro e gloss. Non solo moda, ma anche tanto benessere. I prodotti del make-up al cioccolato fanno bene alla pelle, soprattutto nella fase di preparazione.

Meringa vegana ma senza rinunce.

Fabbri 1905 ha stupito gli ospiti che hanno assaggiato le nuove meringhe totalmente vegane, preparate con la sua rivoluzionaria Base Veg, che hanno apprezzato particolarmente l’assenza di quel retrogusto tipico della ricetta originale dovuto al bianco d’uovo. La squadra di pasticceri Fabbri 1905 presenti al Sigep è capitanata da Sonia Balacchi, campionessa del mondo di pasticceria 2012 e nuova responsabile della Fabbri Master Class, la Scuola di alta formazione in gelateria e pasticceria artigianale, la prima creata nel settore, nel 1997.

Agli italiani piace "il buon pane" artigianale.

Un convegno incentrato sul mutare dei consumi, fotografati da Cerved con una ricerca promossa da AIBI Assitol e Sigep, sul pane. La ricerca ha evidenziato, dopo un calo negli anni scorsi, lo stabilizzarsi dei consumi. L’85,9% dei consumatori preferisce il pane artigianale (1.638mila tonnellate),quello industriale è scelto dal 7,8% e quello surgelato dal 6,3%. Sale la domanda di pasticceria prodotta dai panificatori, cresciuta del 3,1%. I dolci più apprezzati nelle panetterie sono le brioches (+5% nel 2016) ed i dolci da ricorrenza, che aumentano del 12%. Cresce la presenza del ‘buon pane’ nella ristorazione. Ache oggi copre il 10% del mercato artigianale.

Renato Ardovino re delle torte.

A Sigep non è certo passata inosservata la presenza di Renato Ardovino allo stand Comprital. Considerato il maggior esponente del cake design italiano, è uno dei volti di Real Time e con trasmissioni televisive come Torte in Corso con Renato e My Cake Design ha accumulato migliaia di fans. “Sono venuto la prima volta al Sigep nell’88 – dice – Ma mi continua a colpire per la passione che le persone hanno per questo mestiere. È qualcosa di professionale, ma anche artigianale e creativo allo stesso tempo. Vedi la voglia di conoscere, imparare, carpire dei segreti, delle novità. Tutti si aspettano di vedere delle cose belle e nuove, quando vengono qui. E le trovano ogni anno”.