Nudisti

Alla Bassona il Festival è nudo (gallery)

Andrà in scena dal 25 al 28 maggio nell'area del Parco naturale del Delta del Po, nel camping Classe FKK

| Altro
N. Commenti 0

08/marzo/2017 - h. 03.05

L'appuntamento avrà per scenario dal 25 al 28 maggio la spiaggia della Bassona, nell'area del Parco naturale del Delta del Po, e sarà ospitato nel camping Classe FKK, la sigla internazionale della comunità naturista. Per cosa? Ma per il "Festival naturista".
Quest'anno, dopo Capalbio, Marina di Camerota e Orbetello, è stato scelto il Lido di Dante dagli organizzatori della kermesse, l'Aner, Associazione naturista emiliano-romagnola che così raccontano nella presentazione sul sito www.festivalnaturista.it incominciando dal titolo: "Un altro corpo è possibile". "La ricerca di una dimensione del corpo libera non solo dai vestiti, ma anche dai condizionamenti estetici e culturali imposti dalla società dei consumi, dedicato a tutti coloro che hanno sposato o intendono avvicinarsi al naturismo e alla sua filosofia di vita, le associazioni o i gruppi nudo-naturisti e le singole persone che danno forza e vitalità al nudo naturismo italiano".
In programma è denso e simile ai festival "vestiti": danze e balli, musica, teatro e arte sotto le stelle, ma anche giochi in spiaggia, escursioni, seminari e cultura naturista. Nell'occasione sarà conferito anche il premio "Naturisti dell'anno 2017" all'Aner "per l'intensa, tenace e costante attività di promozione e divulgazione del naturismo a tutti i livelli, conseguendo, peraltro, l'ottenimento della prima legge naturista regionale italiana".
Il festival è aperto a tutti, grandi e piccoli, single e famiglie, con una sola condizione: veste rigorosamente adamitica.
L'appuntamento avrà per scenario dal 25 al 28 maggio la spiaggia della Bassona, nell'area del Parco naturale del Delta del Po, e sarà ospitato nel camping Classe FKK, la sigla internazionale della comunità naturista. Per cosa? Ma per il "Festival naturista".

Quest'anno, dopo Capalbio, Marina di Camerota e Orbetello, è stato scelto il Lido di Dante dagli organizzatori della kermesse, l'Aner, Associazione naturista emiliano-romagnola che così raccontano nella presentazione sul sito www.festivalnaturista.it incominciando dal titolo: "Un altro corpo è possibile". "La ricerca di una dimensione del corpo libero non solo dai vestiti, ma anche dai condizionamenti estetici e culturali imposti dalla società dei consumi, dedicato a tutti coloro che hanno sposato o intendono avvicinarsi al naturismo e alla sua filosofia di vita, le associazioni o i gruppi nudo-naturisti e le singole persone che danno forza e vitalità al nudo naturismo italiano".

In programma è denso e simile ai festival "vestiti": danze e balli, musica, teatro e arte sotto le stelle, ma anche giochi in spiaggia, escursioni, seminari e cultura naturista. Nell'occasione sarà conferito anche il premio "Naturisti dell'anno 2017" all'Aner "per l'intensa, tenace e costante attività di promozione e divulgazione del naturismo a tutti i livelli, conseguendo, peraltro, l'ottenimento della prima legge naturista regionale italiana".

Il festival è aperto a tutti, grandi e piccoli, single e famiglie, con una sola condizione: veste rigorosamente adamitica.