Al via America Graffiti Street Show (gallery)

Forlì apre e chiude, 19 aprile - 22 luglio, il primo tour nazionale nei 60 american diner

| Altro
N. Commenti 0

17/aprile/2017 - h. 16.32

Si parte da Forlì il 19 e 21 aprile e si chiude a Forlì il 22 luglio, sempre nel ristorante di via Costanzo II, lo storico primo locale dove 9 anni fa è iniziata l’avventura. Nel mezzo ci sono le tappe negli oltre 60 locali aperti in tutta Italia, dall’Abruzzo fino al Trentino. E’ il roadshow esclusivo di America Graffiti, la catena di american diner in franchising fondata a Forlì che lancia il suo primo tour nazionale di 3 mesi ribattezzato America Graffiti Street Show.
Animazione, intrattenimento e gioco sono gli ingredienti principali di un format originale e innovativo che dal cuore della Romagna punta a contagiare tutto il Paese, portando ovunque l’atmosfera anni ‘50 che caratterizza il brand.
Dopo hamburger, hot-dog e specialità tex-mex, e dopo le feste con moto e musica dell’epoca, America Graffiti porta questa passione anche nell’entertainment con un roadshow fortemente iconico dedicato ai circhi itineranti e ai luna park degli anni ‘50, quegli spettacoli viaggianti animati da estrosi artisti e coinvolgenti giochi pensati per divertire il pubblico. In questo modo, la catena di american diner punta a rafforzare il proprio brand, proponendosi per la prima volta come polo dell’intrattenimento aperto a tutti, dalle famiglie ai giovani, un luogo dove la ristorazione si accompagna al divertimento sano.
“Abbiamo pensato a un evento fortemente riconoscibile e identificabile con il mood anni ‘50 caratteristico del nostro brand – spiega Riccardo La Corte, il Big Boss di America Graffiti -. Ci siamo ispirati ai circhi itineranti e ai luna park di quel periodo, creando un format innovativo in grado di proporci come un luogo piacevole e di divertimento, non un semplice locale dove è possibile gustare piatti classici dei diner americani con un pizzico di italianità. In queste serate coniughiamo lo spettacolo e l’intrattenimento con il gioco, in modo da coinvolgere in maniera diretta tutti i partecipanti. America Graffiti è innanzitutto un’esperienza da vivere a 360 gradi: si può mangiare, bere, giocare, ballare e divertirsi”.
La prima tappa del tour è in programma mercoledì 19 aprile nel ristorante di via Costanzo II a Forlì. Dalle 19 alle 24 all’esterno del locale sarà presente l’Air Stream, la mitica roulotte simbolo degli spettacoli on the road anni ‘50. Basterà iscriversi per ricevere gratuitamente la tessera gioco e destreggiarsi tra Can Can (il tiro ai barattoli in edizione griffata per America Graffiti), Target (tiro al bersaglio) e un originale Ring Toss (gioco ispirato al lancio agli anelli, reinterpretato in versione verticale). A rendere magica la serata ci penserà un gruppo di artisti composto da acrobati, trampolieri, clown, maghi e cartomanti. 
A tutti i partecipanti dotati di tessera gioco verrà rilasciato un buono sconto da utilizzare in altre giornate all’interno del ristorante America Graffiti, che in occasione della serata dedicata allo Street Show proporrà una promozione “Beer&Chips” a 1 euro. Il format si ripeterà venerdì 21 aprile, sempre dalle 19 alle 24 nel locale di via Costanzo II a Forlì.
“Vogliamo fare vivere un’esperienza emozionante e suggestiva ad ognuno dei nostri clienti, lasciargli il ricordo di una serata entusiasmante. Per questo abbiamo deciso di rendere protagonisti i ristoranti America Graffiti presenti in Italia con un evento pensato per un target molto ampio: dalle famiglie con bambini agli adulti e ai ragazzi” aggiunge Riccardo La Corte.
Il roadshow sarà portato avanti da uno staff itinerante di 9 persone. Dopo le prime tappe romagnole (giovedì 20 aprile appuntamento al locale di via Bini a Ravenna), il tour prosegue in Toscana fino alla fine di aprile per poi tornare in Emilia a maggio, quindi in Piemonte e da inizio giugno in Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia-Giulia. Tra fine giugno e inizio luglio, dopo un ulteriore passaggio in Romagna, si scende nelle Marche, in Umbria e Abruzzo, per poi risalire in Toscana e in Emilia-Romagna con l’evento di chiusura in programma sabato 22 luglio nel locale di via Costanzo II a Forlì.
Per promuovere il roadshow, America Graffiti ha lanciato un apposito sito web (streetshow.americagraffiti.it) e avviato una campagna di advertising geolocalizzato su Facebook e Instagram, collegata ad ogni ristorante coinvolto. Le serate saranno pubblicizzate anche con la diffusione di volantini, mentre la roulotte Air Stream nel giorno stesso dell’evento percorrerà i punti nevralgici della città interessata diffondendo messaggi fonici per invitare alla serata.
Si parte da Forlì il 19 e 21 aprile e si chiude a Forlì il 22 luglio, sempre nel ristorante di via Costanzo II, lo storico primo locale dove 9 anni fa è iniziata l’avventura. Nel mezzo ci sono le tappe negli oltre 60 locali aperti in tutta Italia, dall’Abruzzo fino al Trentino. E’ il roadshow esclusivo di America Graffiti, la catena di american diner in franchising fondata a Forlì che lancia il suo primo tour nazionale di 3 mesi ribattezzato America Graffiti Street Show.

Animazione, intrattenimento e gioco sono gli ingredienti principali di un format originale e innovativo che dal cuore della Romagna punta a contagiare tutto il Paese, portando ovunque l’atmosfera anni ‘50 che caratterizza il brand.

Dopo hamburger, hot-dog e specialità tex-mex, e dopo le feste con moto e musica dell’epoca, America Graffiti porta questa passione anche nell’entertainment con un roadshow fortemente iconico dedicato ai circhi itineranti e ai luna park degli anni ‘50, quegli spettacoli viaggianti animati da estrosi artisti e coinvolgenti giochi pensati per divertire il pubblico. In questo modo, la catena di american diner punta a rafforzare il proprio brand, proponendosi per la prima volta come polo dell’intrattenimento aperto a tutti, dalle famiglie ai giovani, un luogo dove la ristorazione si accompagna al divertimento sano.

“Abbiamo pensato a un evento fortemente riconoscibile e identificabile con il mood anni ‘50 caratteristico del nostro brand – spiega Riccardo La Corte, il Big Boss di America Graffiti -. Ci siamo ispirati ai circhi itineranti e ai luna park di quel periodo, creando un format innovativo in grado di proporci come un luogo piacevole e di divertimento, non un semplice locale dove è possibile gustare piatti classici dei diner americani con un pizzico di italianità. In queste serate coniughiamo lo spettacolo e l’intrattenimento con il gioco, in modo da coinvolgere in maniera diretta tutti i partecipanti. America Graffiti è innanzitutto un’esperienza da vivere a 360 gradi: si può mangiare, bere, giocare, ballare e divertirsi”.

La prima tappa del tour è in programma mercoledì 19 aprile nel ristorante di via Costanzo II a Forlì. Dalle 19 alle 24 all’esterno del locale sarà presente l’Air Stream, la mitica roulotte simbolo degli spettacoli on the road anni ‘50. Basterà iscriversi per ricevere gratuitamente la tessera gioco e destreggiarsi tra Can Can (il tiro ai barattoli in edizione griffata per America Graffiti), Target (tiro al bersaglio) e un originale Ring Toss (gioco ispirato al lancio agli anelli, reinterpretato in versione verticale). A rendere magica la serata ci penserà un gruppo di artisti composto da acrobati, trampolieri, clown, maghi e cartomanti. 

A tutti i partecipanti dotati di tessera gioco verrà rilasciato un buono sconto da utilizzare in altre giornate all’interno del ristorante America Graffiti, che in occasione della serata dedicata allo Street Show proporrà una promozione “Beer&Chips” a 1 euro. Il format si ripeterà venerdì 21 aprile, sempre dalle 19 alle 24 nel locale di via Costanzo II a Forlì.

“Vogliamo fare vivere un’esperienza emozionante e suggestiva ad ognuno dei nostri clienti, lasciargli il ricordo di una serata entusiasmante. Per questo abbiamo deciso di rendere protagonisti i ristoranti America Graffiti presenti in Italia con un evento pensato per un target molto ampio: dalle famiglie con bambini agli adulti e ai ragazzi” aggiunge Riccardo La Corte.

Il roadshow sarà portato avanti da uno staff itinerante di 9 persone. Dopo le prime tappe romagnole (giovedì 20 aprile appuntamento al locale di via Bini a Ravenna), il tour prosegue in Toscana fino alla fine di aprile per poi tornare in Emilia a maggio, quindi in Piemonte e da inizio giugno in Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli Venezia-Giulia. Tra fine giugno e inizio luglio, dopo un ulteriore passaggio in Romagna, si scende nelle Marche, in Umbria e Abruzzo, per poi risalire in Toscana e in Emilia-Romagna con l’evento di chiusura in programma sabato 22 luglio nel locale di via Costanzo II a Forlì.

Per promuovere il roadshow, America Graffiti ha lanciato un apposito sito web (streetshow.americagraffiti.it) e avviato una campagna di advertising geolocalizzato su Facebook e Instagram, collegata ad ogni ristorante coinvolto. Le serate saranno pubblicizzate anche con la diffusione di volantini, mentre la roulotte Air Stream nel giorno stesso dell’evento percorrerà i punti nevralgici della città interessata diffondendo messaggi fonici per invitare alla serata.