Musica

Ducktails + James Ferraro + Typhonian Highlife (gallery)

Il trio d'eccezione arriva sabato 20 maggio all’Hana-Bi

| Altro
N. Commenti 0

15/maggio/2017 - h. 15.26

Sabato 20 maggio arriva all’Hana-Bi un trio d’eccezione: Ducktails, il set solista di Matt Mondanile (ex Real Estate), il progetto vaporwave di James Ferraro (The Skaters) e la creatura sci-fi di Spencer Clark (The Skaters), che prende il nome di Typhonian Highlife.
Tra gli artisti che più di altri hanno reso popolare il movimento “vaporwave”, il trentenne James Ferraro, dopo una parentesi californiana nel progetto drone The Skaters proprio al fianco di Spencer Clark, ha iniziato a pubblicare una smisurata quantità di produzioni che oscillano tra lo-fi, chillwave, R&B, musica classica contemporanea con rimandi elettronici, sul filo conduttore di una visione estetica molto contemporanea e tecnologica che tocca i temi del consumismo, dell’hyper-reality e dei lati oscuri del web, sullo sfondo delle nuove culture underground della New York post-11/9.
L’altra metà di The Skaters, Spencer Clarke, californiano oggi di stanza ad Anversa, ha pubblicato qualche mese fa su KRAAK “The World of Shells” a nome Typhonian Highlife, mettendo in mostra un imperscrutabile mix di rievocazioni sci-fi, flash esotici, e un immaginario che oscilla tra culto della natura, tradizione mistica e un personalissimo respiro hi-tech.
Insieme a loro sta girando l’Europa un ex-Real Estate, da cui si è appena defilato: Matt Mondanile, titolare dei Ducktails, che presenterà in questo giro europeo al fianco di James Ferraro e Spencer Clarke. Si tratta di un inedito set solista che lascerà spazio alle sue suggestioni più sintetiche, in una sorta di rivisitazione contemporanea di quelle sonorità chillwave e lo-fi da cui prese il via nel 2006 il progetto Ducktails.
Sabato 20 maggio arriva all’Hana-Bi di Marina di Ravenna un trio d’eccezione: Ducktails, il set solista di Matt Mondanile (ex Real Estate), il progetto vaporwave di James Ferraro (The Skaters) e la creatura sci-fi di Spencer Clark (The Skaters), che prende il nome di Typhonian Highlife.

Tra gli artisti che più di altri hanno reso popolare il movimento “vaporwave”, il trentenne James Ferraro, dopo una parentesi californiana nel progetto drone The Skaters proprio al fianco di Spencer Clark, ha iniziato a pubblicare una smisurata quantità di produzioni che oscillano tra lo-fi, chillwave, R&B, musica classica contemporanea con rimandi elettronici, sul filo conduttore di una visione estetica molto contemporanea e tecnologica che tocca i temi del consumismo, dell’hyper-reality e dei lati oscuri del web, sullo sfondo delle nuove culture underground della New York post-11/9.

L’altra metà di The Skaters, Spencer Clarke, californiano oggi di stanza ad Anversa, ha pubblicato qualche mese fa su KRAAK “The World of Shells” a nome Typhonian Highlife, mettendo in mostra un imperscrutabile mix di rievocazioni sci-fi, flash esotici, e un immaginario che oscilla tra culto della natura, tradizione mistica e un personalissimo respiro hi-tech.

Insieme a loro sta girando l’Europa un ex-Real Estate, da cui si è appena defilato: Matt Mondanile, titolare dei Ducktails, che presenterà in questo giro europeo al fianco di James Ferraro e Spencer Clarke. Si tratta di un inedito set solista che lascerà spazio alle sue suggestioni più sintetiche, in una sorta di rivisitazione contemporanea di quelle sonorità chillwave e lo-fi da cui prese il via nel 2006 il progetto Ducktails.