Rimini

La prima del Teatro Galli è uno spettacolo indimenticabile

Tutto esaurito nella storica struttura che ha riaperto dopo 75 anni. Colpo d'occhio incredibile per una serata difficile da dimenticare

| Altro
N. Commenti 0

28/ottobre/2018 - h. 21.31

RIMINI - La riapertura del teatro Galli è uno di quelli spettacoli che pochi al mondo fuori da Rimini riescono a mettere insieme. Una prima che unisce cultura ma strizza l'occhio alla grandezza, perché i riminesi sanno bene che anche il divertimento vuole sempre la sua parte. Ne esce una prima difficile da dimenticare: dopo 75 anni il Galli torna finalmente ad essere la casa della prosa, della lirica e della danza della città. 

Una vittoria non solo per Rimini, ma per tutta la Romagna, come ha sottolineato Confindustria in una nota inviata questa mattina.  “Gli imprenditori romagnoli sono lieti ed orgogliosi di unirsi alle istituzioni e alla cittadinanza nei festeggiamenti – commenta Paolo Maggioli Presidente di Confindustria Romagna – Il Galli è l’esempio del dinamismo e del rinnovamento di Rimini. Un cambiamento d’immagine che punta sulla cultura, l’arte, la storia e che il tessuto imprenditoriale appoggia pienamente. Confindustria Romagna, come avviene da anni, ha rinnovato il sostegno alla Sagra Musicale Malatestiana. Inoltre sono già molte le imprese nostre associate che hanno deciso di “entrare in scena” sostenendo il Galli con il proprio contributo e auspichiamo che presto se ne aggiungano molte altre. Perché insieme possiamo fare molto e permettere al nostro territorio di essere sempre più attrattivo e punto di riferimento per un’offerta diversificata e di livello internazionale".