Lugo

Il nuovo Pavaglione è stato inaugurato (fotoservizio Gianni Zampaglione)

Sbandieratori, taglio del nastro e luci nel quadriportico simbolo della Città di Baracca

| Altro
N. Commenti 0

08/dicembre/2018 - h. 20.22

LUGO Un gioiello architettonico che cittadini e turisti possono tornare ad ammirare. Viene inaugurato nel pomeriggio a Lugo di Romagna, nel ravennate, il quadriportico monumentale del Pavaglione, presente, con il sindaco Davide Ranallie le autorità locali, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini

Il restauro completo del Pavaglione, che risale alla fine del Settecento, era stato avviato nel 1997 con i primi lavori di rifacimento della pavimentazione. Negli ultimi tre anni è stato portato a termine con gli interventi sulle volte, le logge, i frontoni e, infine, le facciate e l’intonaco.

“Il quadriportico rinnovato potrà svolgere sempre più la sua funzione di teatro all’aperto, insieme a quella di luogo di commercio- sottolinea Bonaccini-. Oggi si completa un lungo restauro per restituire alla comunità un simbolo di cultura e uno spazio di aggregazione. Un intervento reso possibile anche dalla programmazione che la Regione fa dei fondi europei: 850mila euro sono quelli che abbiamo destinato a questa ultima tranche di lavori con l’obiettivo di creare nuovi spazi da dedicare ad attività musicali e attraverso il recupero di beni strategici e la loro valorizzazione in chiave turistica. Sono progetti concreti che ci consentono di riappropriarci di spazi urbani belli e vivibili e che contribuiscono a creare proposte turistiche destagionalizzate, che coprano tutto l’anno”.

L’ultima parte dei lavori nel Pavaglione ha comportato un intervento di restauro e valorizzazione delle logge e delle facciate interne ed esterne e il recupero della corte interna. L’importo totale è stato pari a 1,7 milioni di euro, divisi al 50% tra risorse concesse dalla Regione (Programma Por Fesr 2014-2020) e del Comune.