rimini

La farsa è finita: il Real Rimini si ritira

La decisione è stata comunicata in settimana. La società mantiene però il titolo sportivo e la matricola potendosi così iscrivere ad un campionato nella prossima stagione

La farsa è finita: il Real Rimini si ritira
| Altro
N. Commenti 0

09/novembre/2012 - h. 09.26

RIMINI - Non ci sarà bisogno del mancato viaggio ad Alfonsine e della quarta trasferta ‘in bianco’ come da regolamento, il Real Rimini gioca d’anticipo e si ritira dal campionato di Eccellenza. Una ‘cancellazione’ che sarebbe avvenuta la prossima settimana nel caso più che probabile i biancorossi non si fossero appunto presentati nel Ravennate, dopo aver fatto altrettanto sui terreni di Sasso Marconi, Romagna Centro e Sampierana. L’agonia è finita ieri, alla decima giornata il club iscritto al campionato da Aquilino Di Tora (poi uscito di scena per ragioni personali, così come dal Riccione) getta la spugna è annuncia l’addio. Lo aveva già fatto una volta e anche in questa occasione il procedimento è stato lo stesso: capito che era oramai impossibile andare avanti, ecco la comunicazione al Comitato Regionale (Crer) della Lega Nazionale Dilettanti. Ma attenzione, la società non chiude e mantiene congelata la matricola. Come già spiegato dallo stesso Di Tora all’atto della prima comunicazione poi ritrattata , si punterà a chiedere l’ammissione a un campionato minore e quindi meno oneroso. E ora cosa succederà? Le società che hanno già incontrato il Real Rimini, l’ultima il Cattolica due settimane fa (vinse con un rotondo 5-0) dovrebbero vedersi annullare i punti conquistati.