I termali rompono il ghiaccio

Nel turno in chiaroscuro del calcio romagnolo in serie D, il Castel San Pietro si sblocca, ottenendo la prima vittoria in campionato. Bene anche il Rimini 1912, mentre i cugini del Real cadono dopo s

I termali rompono il ghiaccio
| Altro
N. Commenti 0

15/novembre/2010 - h. 10.56

ROMAGNA - Giornata nera per il calcio romagnolo di serie D. Soltanto il Rimini 1912 e il Castel San Pietro sorridono, raccogliendo tre punti d'oro, mentre le avversarie non riescono ad attenere il bottino pieno. A fare notizia è il pesante ko rimediato dal Real Rimini in casa dell'Atessa Val di Sangro, stop che condanna gli uomini di mister D'Angelo a frenare bruscamente la marcia verso il primo posto.

I romagnoli, presentatisi in formazione rimaneggiata, giocano la peggior partita della gestione Iacobelli, incassando quattro reti in venti minuti, e interrompendo a sei la striscia di risultati utili consecutivi. A nulla è servita la rete del momentaneo pareggio di Meloni, prima della grandinata dell'Atessa Val di Sangro, andata in gol tre volte in tre minuti. Non arresta la marcia, invece, il Rimini 1912, bravo nel regolare con un secco 2-0 il Miglianico al Neri, confermandosi la seconda forza del campionato. A firmare il successo sono le reti di Baldazzi e Ragatzu.

Un pareggio ricco di emozioni va in scena al Moretti, tra Cesenatico e Santarcangelo, derby terminato 1-1. Grazie ad un super Di Leo, il migliore in campo senza ombra di dubbio, i Corsari riescono ad ottenere il primo punto in casa dopo cinque ko consecutivi. Dopo appena due minuti Teodorani porta in vantaggio i padroni di casa, poi nella ripresa è Cola a trovare il pareggio. Mette subito il proprio marchio sulla serie D Salvetti, segnando il rigore che regala la parità al Forlì contro l'Atletico Trivento. La rete dell'ex cesenate pareggia il gol di Corradino ad inizio partita. Il Forlì gioca comunque una gara in chiaroscuro, non sfruttando la doppia superiorità numerica, ricevendo anche i fischi del pubblico, deluso dalla deludente media punti casalinga che stanno avendo i Galletti in campionato.

Nel girone D, il Castel San Pietro ottiene la prima vittoria stagionale, sbancando il campo del San Miniato grazie alla rete del suo capitano Poggi. Con questi tre punti la classifica dei termali incomincia ad essere meno pericolosa. Cade invece il Russi a Camaiore sotto i colpi dell'attacco toscano, andato a nozze contro la difesa poco attenta dei romagnoli. La serie di due vittorie consecutive termina dunque in Toscana.

Risultati undicesima giornata: Borgo Buggiano – Rudianese 1-1, Camaiore – Russi 2-0, Carpenedolo – Pavullese 1-1, Ponsacco – Bagnolese 0-2, Mezzolara – Forcoli 4-2, Verolese – Fiorenzuola 0-2, Pontedera – Pizzighettone 0-0, San Miniato – Castel San Pietro 0-1, Virtus Castelfranco – Rosignano 1-1.
Classifica: Borgo Buggiano 24, Bagnolese 19, Pontedera 19, Virtus Pavullese 18, Camaiore 18, Pizzighettone 18, Forcoli 17, Rosignano 17, Virtus Castelfranco 17, San Miniato 16, Fiorenzuola 16, Russi 15, Ponsacco 14, Rudianese 14, Mezzolara 8, Carpenedolo 7, Castel San Pietro 7, Verolese 2.

Risultati dodicesima giornata: Atessa Val di Sangro – Real Rimini 4-1, Cesenatico – Santarcangelo 1-1, Civitanovese – Jesina 1-0, Forlì – Atletico Trivento 1-1, Fossombrone – Renato Curi 1-3, Luco Canistro – Santegidiese 2-3, Rimini 1912 – Miglianico 2-0, Sambenedettese – Bojano 2-2, Teramo – Olympia Agnonese 3-1, Venafro – Recanatese 3-1.
Classifica: Teramo 30, AC Rimini 27, Real Rimini 21, Santegidiese 21, Sambenedettese 21, Renato Curi 21, Jesina 20, Civitanovese 19, Santarcangelo 19, Forlì 18, Atessa Val di Sangro 18, Olympia Agnonese 15, Atletico Trivento 15, Luco Canistro 15, Fossombrone 13, Recanatese 12, Miglianico 11, Venafro 10, Cesenatico 8, Bojano 6.