Rimini

Conto alla rovescia per Italo a Rimini

Il treno Ntv sarà in Riviera da metà dicembre. In due ore a Milano

Conto alla rovescia per Italo a Rimini
| Altro
N. Commenti 0

02/ottobre/2013 - h. 09.30

RIMINI - Come annunciato in occasione dell’incontro tra l’ad di Ntv (Nuovo trasporto viaggiatori) Giuseppe Sciarrone in occasione dell’incontro con le attività economiche avvenuto in Provincia, saranno tre le coppie di treni Italo che dal prossimo 15 dicembre collegheranno Milano Porta Garibaldi e Rogoredo con Rimini e Ancona. Una delle tre coppie sarà attestata a Torino Porta Susa. Si sta delineando quella che sarà l’offerta sull’Adriatica da parte del vettore concorrente di Trenitalia che dovrebbe prevedere partenze da Milano Porta Garibaldi  prima delle 8, dopo le 13 e dopo le 1830. I tempi di percorrenza tra Rogoredo e Rimini con le fermate di Reggio AV e Bologna saranno intorno alle 2 ore, il tragitto tra Porta Garibaldi e Rogoredo richiede una ventina di minuti. Da Rimini le partenze sono previste prima delle 8, delle 13 e verso le 19.

Il rialzamento dei marciapiedi della stazione di Rimini dovrebbe venire completato entro novembre, mentre a Pesaro i lavori sono già iniziati; quelli di Forlì verranno sistemati nel 2014, quindi in questa prima fase Italo transiterà. A questo punto resta da vedere come i nuovi treni potranno coesistere con quelli del trasporto regionale evitando interferenze. Ora che Ntv sta effettivamente per partire, si attendono le mosse di Trenitalia. L’ad del Gruppo Fs, il riminese Mauro Moretti, lascerà che la concorrenza sottragga a Trenitalia quote significative di traffico ad alta velocità. La coppia estiva di Frecciarossa Milano-Ancona ha fatto registrare soprattutto nei fine settimana un elevato tasso di occupazione dei posti arrivando spesso al tutto esaurito. Anche la relazione permanente attivata in aprile attira un consistente numero di viaggiatori, soprattutto d’affari che trascorrono l’intera giornata lavorativa a Milano.

Un partecipante al forum di Ferrovie.it ha monitorato il Milano-Ancona di venerdì scorso: Standard posti esauriti, Premium posti esauriti, Business 18 posti liberi, Business silenzio 36 posti liberi Salottino 4 posti liberi, Executive 6 posti liberi. A bordo ha contato una settantina di passeggeri in piedi in standard e ristorante. A Reggio AV saliti in 4 e scesi circa 30, di cui diversi abbonati. A Bologna scesi circa in 50 e saliti circa 80. A Forli scesi circa 70, saliti 0. A Rimini Pesaro ed Ancona scesi circa 150 a fermata. Sono cifre che dimostrano ampiamente come l’Adriatica abbia mercato e meriti di venire servita da treni di qualità. Da ricordare che il direttore di Rimini Fiera Nazario Pedini ha dichiarato grande interesse verso Italo e Frecciarossa, tanto da richiederne la fermata in occasione dei maggiori eventi.

Aldo Viroli