It Auction ospite al "Non performing leasing Lab" di Milano

Il fondatore Renato Ciccarelli: "Le nostre aste online interrogano il mercato e certificano il giusto valore dei beni"

It Auction ospite al "Non performing leasing Lab" di Milano
| Altro
N. Commenti 0

12/luglio/2019 - h. 13.11

In totale sono oltre 28mila i lotti di beni mobili venduti all’asta, di cui 818 provenienti da leasing, mentre i beni immobili aggiudicati hanno quasi raggiunto quota 1.500, e tra questi 173 arrivano sempre da leasing. Sono questi alcuni dei risultati raggiunti dai due portali di aste online Industrial Discount e Real Estate Discount, costole del gruppo IT Auction. Li ha annunciati Renato Ciccarelli, fondatore e CEO del network faentino, tra gli ospiti insieme ad Illimity-Neprix del “Non performing leasing Lab” di Milano organizzato da Assilea (Associazione italiana leasing). Il caso It Auction è stato presentato tra le esperienze di cessione e cartolarizzazioni leasing, e remarketing di beni ex leasing. 

ASTE E LEASING, I DATI

Attualmente degli oltre 7.500 lotti di beni industriali gestiti in tutta Italia da Industrial Discount, 184 provengono da leasing. Sono invece oltre 6.100 gli asset immobiliari in capo a Real Estate Discount, di cui 633 da leasing. Un aspetto è fondamentale, ha puntualizzato Ciccarelli prima di scendere nel dettaglio, ed è lo studio e il monitoraggio di tutta la procedura: “Vendere un bene non è l’unico scopo del nostro processo di vendita, ma anche riportare attraverso dei report specifici tutta l’attività svolta per venderlo, dando la garanzia che il mercato sia stato interrogato in maniera esauriente”.

IL PERICOLO TRATTATIVA PRIVATA

IT Auction ha fatto della dimensione digital uno dei valori aggiunti delle vendite, pur senza perdere le radici legate ai modi tradizionali di vendita, come per esempio le affissioni o le interrogazioni alle agenzie. Eppure, prosegue Ciccarelli, nonostante l’ascesa verticale della società, che in otto anni ha superato il milione di visitatori al mese nei suoi portali, c’è ancora molta confusione nel settore:  “Quando si parla di asta si pensa sempre all'asta giudiziaria. In realtà è un metodo attraverso cui si interroga il mercato e si cerca di avere la garanzia che non ci sia trattativa privata e che non ci sia asimmetria informativa tra il soggetto che vende e la persona che compra”.

UNA GARANZIA SUL VALORE REALE

IT Auction svolge quindi il ruolo di “certificatore del valore”, assecondando l’esigenza dei tribunali di avere la certezza che non ci sia turbativa d’asta. La raccolta delle offerte tramite l’asta online avviene a seguito di un’ampia pubblicizzazione dei beni, che garantisce il miglior valore di mercato. “Avere la garanzia di un soggetto terzo e di un luogo diciamo 'indefinito' in cui avviene la formazione del prezzo - prosegue Ciccarelli - è garanzia del fatto che il prezzo che si è raggiunto è il prezzo giusto di mercato in quel momento”. Così, nel campo delle aste che coinvolgono società di leasing, la vendita avviene con la riserva di accettare l’offerta, valutando sia l’affidabilità del soggetto che ha acquistato, sia il prezzo target che si vuole raggiungere.

Tutto ciò fa del network IT Auction, “un partner di riferimento per ogni processo di liquidazione mobiliare e immobiliare che si basi su criteri misurabili, trasparenti e orientati al risultato”.