Cesena

Afa, donna trovata morente nella sua abitazione

Anziani in ospedale e ieri una donna scomparsa da giorni è stata trovata a terra nella sua abitazione in fin di vita

Afa, donna trovata morente nella sua abitazione
| Altro
N. Commenti 0

07/luglio/2015 - h. 12.27

CESENA - Raffica di malori per il caldo record che ha fatto scattare l’emergenza anche nella nostra città e che nella settimana dal 29 giugno al 5 luglio ha visto in totale 352 accessi di over 75 nei pronto soccorso degli ospedali di Cesena, Cesenatico e San Piero in Bagno, con in tutto 74 ricoveri di anziani. Il boom è stato registrato al Bufalini, con 264 ingressi di cui 67 trattenuti sotto osservazione, e con la punta massima di richieste d’aiuto per malori registrata sabato 4 luglio (46 accessi al Ps di cui 10 ricoverati). 

A Cesenatico, dove in una settimana si sono contati 68 ingressi al Ps e un solo ricovero, il ‘picco-malori’ si è registrato invece giovedì 2 luglio con 18 accessi. Al pronto soccorso dell’ospedale di San Piro in Bagno, ne sono arrivati 20 di cui 6 ricoverati. L’emergenza caldo sembra davvero disegnare una parabola in salita: spulciando i dati resi noti dalla stessa Ausl di Cesena, si nota che dal 23 al 28 giugno il fenomeno era rimasto diciamo più ‘contenuto’. 

Sono stati infatti 193 (71 in meno rispetto all’ultima settimana monitorata) gli anziani entrati al pronto soccorso per malore, di cui 9 ricoverati. A Cesenatico 49 con un solo anziano ricoverato e infine a San Piero in Bagno 14 con 5 ricoverati. La punta massima in queste ultime due strutture ospedaliere è stata martedì 23 giugno (11 a Cesenatico e 4 a San Piero), mentre al Bufalini il giorno con più malori è stato venerdì 26 giugno (36 con 9 trattenuti). 

In questa morsa del caldo che da giorni mette l’intero Paese a dura prova e che non risparmia certo Cesena, è stato sfiorato anche il dramma. Una donna, scomparsa da giovedì scorso, è stata trovata a terra in casa in fin di vita dalla Polizia. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa e un parente, preoccupati perchè non la vedevano da giorni. Gli agenti del Commissariato sono arrivati in via Chiesa di Tipano, insieme ai vigili del fuoco e “118”, e hanno sfondato la porta. La donna di 69 anni si trovava stesa a terra, nella sua camera da letto, completamente disidratata e semicosciente. Ricoverata al Bufalini, è in coma farmacologico. 
Simple