Cesena

Computer ricondizionato? Te lo regalano loro

In 5 anni gli studenti di S.P.R.I.Te. hanno “salvato” dalla discarica 1500 Pc regalandone 900 a scuole, enti e privati

Computer ricondizionato? Te lo regalano loro
| Altro
N. Commenti 0

07/febbraio/2016 - h. 00.32

In 5 anni hanno evitato a quasi 1500 computer di finire in discarica, ma soprattutto ne hanno rigenerati quasi 900, mettendoli gratuitamente a disposizione di scuole, associazioni e privati. Stiamo parlando dei ragazzi del progetto Trashware, attivo dal 2011 grazie all’impegno dell’Associazione studentesca S.P.R.I.Te. in convenzione col Comune di Cesena, Hera e il Campus di Cesena dell’Università di Bologna. Nei giorni scorsi, nella Sala degli Specchi, la firma ufficiale della nuova convenzione, sottoscritta per il Comune dal Sindaco Lucchi, per l’Università dal coordinatore di Campus Margara, per Hera dalla consigliera del cda Gagliardi e per S.P.R.I.Te dal presidente Limardo, accompagnato da alcuni ragazzi impegnati nel progetto. Presente anche l’Assessore all’Innovazione e Sviluppo Tommaso Dionigi: “Trashware – sottolineano il Sindaco Lucchi e l’Assessore Dionigi - è diventato un punto di riferimento sia per i tanti che possiedono attrezzatura informatica di cui vogliono liberarsi, sia per tutte le realtà che necessitano di computer ricondizionati”.

Tra le principali strutture a cui è stata donata l’attrezzatura nel 2015 ci sono il Liceo Linguistico “Ilaria Alpi”, l’Aquilone di Iqbal, Auser, la Scuola “Ricchi” di Mercato Saraceno, l’ITIS Marconi di Forlì, l’Istituto don Ghinelli – Opera don Guanella di Gatteo. Una tra le prossime donazioni sarà, invece, destinata all’Istituto comprensivo di Sarsina “Tito Maccio Plauto”, sede di Ranchio, che da poco ha subito il furto dei computer di un intero laboratorio. Ma, come segnalano i ragazzi di S.P.R.I.Te, ci sono ancora molti computer ricondizionati che aspettano di trovare un nuovo proprietario. Si invitano, quindi, scuole, associazioni, organizzazioni, ma anche privati che hanno bisogno di un computer ma sono in difficoltà per l’acquisto, a farsi avanti. E’ sufficiente mettersi in contatto con i ragazzi sul sito www.trashwarecesena.it o al numero 345.2374555 (dal lunedì al venerdì 9-13/14-18).

Per chi invece vuole consegnare l’attrezzatura informatica non più utilizzata, il ritiro segue due modalità: per i cittadini è previsto il ritiro su appuntamento presso il complesso universitario dell’Ex Macello, mentre per le aziende che hanno necessità di movimentare una quantità più corposa di attrezzatura si programmano dei ritiri direttamente in sede.