Cesenatico

Noto ristoratore nei guai per furto e danneggiamento

Non aveva pagato la bolletta del gas ha rimosso i sigilli per avere il metano. Beccato un minore in sella al motorino rubato

Noto ristoratore nei guai per furto e danneggiamento
| Altro
N. Commenti 0

01/luglio/2016 - h. 13.10

I carabinieri della Stazione di Cesenatico, a conclusione di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato e danneggiamento un 41enne, residente a Cesenatico, titolare di un famoso ristorante sul porto canale. Dalle indagini è emerso che l’uomo, dopo aver rimosso i sigilli apposti per morosità, si impossessava di gas metano sottraendolo alla società distributrice ed inoltre, per occultare il reato, modificava la lettura del contatore, rimuovendo i piombi apposti dalla società.

Inoltre sempre i carabinieri I dell’Aliquota Radiomobile, a conclusione di indagini, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Bologna un ragazzo, 15enne, originario di un Paese Orientale e residente a Cesenatico, studente, incensurato, per ricettazione. Il minorenne, nel corso di servizi di controllo del territorio, nella tarda serata di domenica scorsa è stato sorpreso in via Deledda in possesso di un ciclomotore risultato asportato il 13 giugno, a Cesenatico, ai danni di una 61enne italiana. Il minore è stato affidato alla madre e il ciclomotore restituito alla legittima proprietaria.