Cesena

Soccorso il passeggero di un bus in stato confusionale

Lo stato di ebbrezza anche all'origine di due incidenti a Case Castagnoli e in via San Cristoforo

Soccorso il passeggero di un bus in stato confusionale
| Altro
N. Commenti 0

10/febbraio/2017 - h. 16.00

La Polizia Municipale di Cesena - Montiano è intervenuta qualche giorno fa su un autobus di linea per soccorrere un viaggiatore in evidente stato confusionale e con grosse difficoltà ad esprimersi. Agli agenti della Pm è apparso subito chiaro che a causare quelle condizioni era stato un eccessivo consumo d’alcol e dopo aver identificato l’uomo – risultato essere un cinquantenne residente a Mercato Saraceno – hanno provveduto a chiamare un’ambulanza che lo ha portato al locale Pronto Soccorso per le cure del caso.
 
L’abuso d’alcol è stato anche all’origine di due spettacolari incidenti stradali capitati nei giorni scorsi e rilevati dalla Polizia Municipale. Entrambi i casi si sono verificati in tarda serata (intorno alle 23) e, per fortuna, non hanno provocato feriti, ma solo danni a veicoli e cose.
 
Il primo è avvenuto a Case Castagnoli: un’automobile che percorreva la via Emlia Levante ha invaso la corsia opposta e, dopo essere riuscito ad evitare un primo veicolo, ha sbattuto (fortunatamente solo di striscio)  contro quello successivo. Alla guida dell’auto un quarantenne longianese che è risultato avere un tasso alcolico quasi 3 volte superiore al consentito. Per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente che sarà revocata dalla Prefettura.
 
Il secondo incidente si è, invece, verificato in via San Cristoforo dove un autocarro ha perso il controllo: prima ha urtato un muro di recinzione e poi ha abbattuto 2 pali della pubblica illuminazione prima di fermare la propria corsa. Per fortuna in quel momento non passava nessuno, e questo ha impedito conseguenze più gravi. Alla guida dell’autocarro c’era un trentaduenne forlivese. Anche in questo caso il guidatore è risultato avere un tasso alcolico quasi 3 volte superiore al consentito e per questo è denunciato alla Magistratura, mentre la sua patente è stata.
La Polizia Municipale di Cesena - Montiano è intervenuta qualche giorno fa su un autobus di linea per soccorrere un viaggiatore in evidente stato confusionale e con grosse difficoltà ad esprimersi. Agli agenti della Pm è apparso subito chiaro che a causare quelle condizioni era stato un eccessivo consumo d’alcol e dopo aver identificato l’uomo – risultato essere un cinquantenne residente a Mercato Saraceno – hanno provveduto a chiamare un’ambulanza che lo ha portato al locale Pronto Soccorso per le cure del caso. 

L’abuso d’alcol è stato anche all’origine di due spettacolari incidenti stradali capitati nei giorni scorsi e rilevati dalla Polizia Municipale. Entrambi i casi si sono verificati in tarda serata (intorno alle 23) e, per fortuna, non hanno provocato feriti, ma solo danni a veicoli e cose. 

Il primo è avvenuto a Case Castagnoli: un’automobile che percorreva la via Emlia Levante ha invaso la corsia opposta e, dopo essere riuscito ad evitare un primo veicolo, ha sbattuto (fortunatamente solo di striscio)  contro quello successivo. Alla guida dell’auto un quarantenne longianese che è risultato avere un tasso alcolico quasi 3 volte superiore al consentito. Per questo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e gli è stata ritirata la patente che sarà revocata dalla Prefettura. 

Il secondo incidente si è, invece, verificato in via San Cristoforo dove un autocarro ha perso il controllo: prima ha urtato un muro di recinzione e poi ha abbattuto 2 pali della pubblica illuminazione prima di fermare la propria corsa. Per fortuna in quel momento non passava nessuno, e questo ha impedito conseguenze più gravi. Alla guida dell’autocarro c’era un trentaduenne forlivese. Anche in questo caso il guidatore è risultato avere un tasso alcolico quasi 3 volte superiore al consentito e per questo è denunciato alla Magistratura, mentre la sua patente è stata.