Cesenatico

Con un'ascia danneggia l’insegna di uno studio legale

Il gesto nei confronti di un avvocato per una causa di divorzio. Denunciato 32enne

Con un'ascia danneggia l’insegna di uno studio legale

Foto da archivio

| Altro
N. Commenti 0

18/maggio/2017 - h. 12.39

 

I Carabinieri di Cesenatico, a conclusione di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per atti persecutori, danneggiamento aggravato e porto di armi od oggetti atti ad offendere un 32enne, italiano, residente a Cesenatico, disoccupato, con precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica ed atti osceni (in quanto nel luglio 2015  veniva fermato da personale della Polizia Municipale, in San Mauro Pascoli, in quanto si aggirava nudo ed agitato sulla pubblica via). 
Nella mattinata di sabato scorso, i militari sono intervenuti con urgenza in una via del centro poiché era stato segnalato un uomo che con un’ascia stava effettuando una serie di danneggiamenti. Giunti sul posto si constatava che era stata danneggiata l’insegna di uno studio legale. Immediatamente veniva ricostruiva la vicenda e si accertava che l’atto delittuoso era stato commesso dall’uomo, che si era servito di un’ascia che aveva portato con sé da casa, la quale, a causa della forza usata, si era rotta. 
Lo stesso giustificava il suo gesto asserendo che l’avvocato, il quale sta seguendo la propria causa civile di divorzio, nonostante le sue continue telefonate non gli risponde mai al telefono. L’ascia è stata sottoposta immediatamente a sequestro e l’uomo condotto in caserma per gli accertamenti di rito.
I Carabinieri di Cesenatico, a conclusione di accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà per atti persecutori, danneggiamento aggravato e porto di armi od oggetti atti ad offendere un 32enne, italiano, residente a Cesenatico, disoccupato, con precedenti per guida in stato di ebbrezza alcolica ed atti osceni (in quanto nel luglio 2015  veniva fermato da personale della Polizia Municipale, in San Mauro Pascoli, in quanto si aggirava nudo ed agitato sulla pubblica via). 

 

Nella mattinata di sabato scorso, i militari sono intervenuti con urgenza in una via del centro poiché era stato segnalato un uomo che con un’ascia stava effettuando una serie di danneggiamenti. Giunti sul posto si constatava che era stata danneggiata l’insegna di uno studio legale. Immediatamente veniva ricostruiva la vicenda e si accertava che l’atto delittuoso era stato commesso dall’uomo, che si era servito di un’ascia che aveva portato con sé da casa, la quale, a causa della forza usata, si era rotta. 

Lo stesso giustificava il suo gesto asserendo che l’avvocato, il quale sta seguendo la propria causa civile di divorzio, nonostante le sue continue telefonate non gli risponde mai al telefono. L’ascia è stata sottoposta immediatamente a sequestro e l’uomo condotto in caserma per gli accertamenti di rito.