Cesena

Il Cesena parte subito con 12 gol

Alessio Vita ne fa tre: "Felice di essere qui"

Prima partita del Cesena contro una rappresentativa dell'Alto Savio
| Altro
N. Commenti 0

16/luglio/2017 - h. 20.44

È 'targato' Jallow il primo gol del nuovo Cesena. Cesena che, nella prima uscita stagionale contro una rappresentativa dell'Alto Savio, ha vinto agevolmente per 12-0. Ad occhi chiusi.

PRIMI APPLAUSI - Circa 400 i tifosi bianconeri saliti ad Acquapartita in questa soleggiata (ma a tratti pure ventosa) domenica di fine luglio per ammirare un Cavalluccio volitivo ma ancora largamente incompleto.  I primi applausi della (per la verità sonnacchiosa…) mini-torcida bianconera? Jallow a parte (l'ex Trapani sottoporta sbaglia un po' troppo ma...promette ugualmente bene: sarà lui la rivelazione della stagione?) se li sono aggiudicati il confermato Crimi (occhio che però il centrocampista potrebbe andare anche al Parma...) e l'altra triade di novità Sbrissa-Gliozzi-Kupisz (tutti e tre in gol, il terzo dal dischetto proprio prima dell'intervallo). La ripresa si è aperta col sigillo dell'attesissimo Vita (che in seguito è riuscito anche a fare il bis e poi, in extremis, pure il tris). In gol anche Moncini e Panico (anche per loro una doppietta a testa) e Kone. Da segnalare che Camplone, come largamente annunciato, ha 'usato' solo il suo amato 3-5-2,  con l'utilizzo (anche) dell'esperto Cascione al centro della difesa. "Amichevole positiva - ha tuonato a fine gara proprio mister Camplone - dopo tre giorni intensi di allenamenti ho avuto i primi buoni riscontri, anche se questo test tutto era tranne che attendibile. Avanti così, ma c’è però ancora tanto da lavorare. Cascione? Può fare due ruoli. Poi è chiaro: lui è un centrocampista, in fase difensiva deve migliorare. Crimi? Lo ammetto. Ho paura di perderlo. Vediamo...".

PRIME PAROLE - Intanto, sempre ad Acquapartita, è stata presentata alla stampa una delle fresche new-entry bianconere, il ‘superbomber’ Alessio Vita. “Sono felice di essere qui – ha subito premesso l’ex centrocampista del Vicenza – quella con il Cesena è stata una trattativa-lampo: muoio dalla voglia di ripartire, di fare bene in questa piazza, di riscattare l’ultima retrocessione patita con l’ex Lanerossi solo una manciata di settimane fa”.

Flavio Bertozzi