Imola

Rubano l'auto poi si cappottano

I tre stranieri, uno ferito grave, fuggono a piedi nella notte ma vengono fermati dai carabinieri

Rubano l'auto poi si cappottano
| Altro
N. Commenti 0

15/aprile/2013 - h. 09.05

IMOLA - Prima rubato l'auto, poi si cappottano in un fosso. Infine cercano, invano, di nascondersi dall'arrivo delle forze dell'ordine, ma vengono fermati. Sarebbe questa la dinamica di una rocambolesca nottata per tre stranieri nelle campagne imolesi. Tutto sarebbe successo intorno alle tre del mattino, nella notte tra sabato e domenica. Il trio avrebbe rubato una Fiat Multipla a Imola per poi dileguarsi tra le vie di campagna a tutta velocità in direzione Castel Guelfo. Ma il guidatore, per cause ancora da accertare, alla prima curva impegnativa - in via Casola Canina - ha perso il controllo del mezzo e l’auto è uscita di strada ribaltandosi più volte nel fosso. 

Un violento impatto per i tre occupanti, uno dei quali è rimasto gravemente ferito. I primi ad accorrere sono stati gli abitanti di una casa vicina, svegliati dal notevole rumore dell’incidente, che poi hanno allertato il 118 e i carabinieri. 

Il tempo di rendersene conto e il terzetto si è dato a una fuga disperata nei campi, ben sapendo che anche il solo arrivo dell’ambulanza sarebbe stato per loro foriero di grossi guai. Il ferito però faticava troppo e non riusciva a camminare, tantomeno in modo spedito. E infatti non sono andati lontano. Nascosti dietro a un cespuglio, in via Casaccia, i tre sono stati poco dopo individuati dai carabinieri, fermati, e condotti all’ospedale. Un paio di telefonate sono bastate per ricostruire l’accaduto