Bologna

Un altro delitto per Igor? Un presunto ex complice lo accusa

Un ventenne è accusato dell'omicidio di un pensionato ferrarese ma ai giudici rivela: quel giorno con noi c'era anche il serbo

Un altro delitto per Igor? Un presunto ex complice lo accusa
| Altro
N. Commenti 0

10/gennaio/2018 - h. 20.09

BOLOGNA - "Io non volevo farlo ma sonostato costretto perché Igor minacciava mia madre. La prima volta che sono stato ascoltato senza avvocato e interprete lo avevo detto. Ho detto anche che Igor era armato di fucile e pistola ma non mi hanno creduto. Io prima del fatto di Budrio avevo detto che Igor era pericoloso e armato". A parlare è Patrick Ruszo, ex complice di Norbert Feher, il serbo conosciuto anche come Igor "il Russi"
Ruszo è un ventenne slovacco, imputato per l'omicidio del pensionato  ferrarese Pier Luigi Tartari, avvenuto nell'ottobre 2015. Alla sbarra sono in tre e in processo e approdato in appello.Qui, di fronte alla corte d'assise, l'imputato - come aveva anticipato alla stampa - ha accusato Igor di essere stato il quarto omicida. Feher è accusato di almeno cinque omicidi tra Italia e Spagna, dove è stato arrestato a metà dicembre. E' indagato anche per l'omicidio della guardia giurata di Ravenna Salvatore Chianese.