Forlì

Tenta di strangolare il padre dopo una lite: arrestato

Un forlivese di 22 anni è stato portato in carcere: ha cercato di soffocare il genitore con un foulard

Intervenuta la polizia davanti alla stazione

Fotoarchivio

| Altro
N. Commenti 0

26/febbraio/2019 - h. 14.25

FORLì - Ha tentato di strangolare il padre al culmine di una lite. Per questo un forlivese 22enne è stato arrestato dalla polizia di Forlì e portato in carcere dopo la convalida dell'arresto. Il giovane, con alcuni problemi depressivi, ha avuto un diverbio con il genitore e gli ha stretto un foulard attorno al collo. L'uomo si è riuscito a liberare e a chiedere aiuto, prima al 118 poi alla polizia. Quando gli agenti sono arrivati il ragazzo stava per essere portato all'ospedale dall'ambulanza. In tasca il giovane aveva un coltellino e stupefacenti. Durante la perquisizione il ventiduenne ha anche agggredito un agente, provocandogli ferite guaribili in tre giorni. Il ragazzo è accusato di maltrattamenti in famiglia, tentato omicidio, resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale, porto abusivo di coltello, e possesso di stupefacenti.