Rimini

Maltempo. Capitaneria di Porto soccorre bagnante sorpreso dal nubifragio

I militari hanno raggiunto il bagnante in difficoltà prestandogli l’assistenza necessaria in quanto in visibile stato di ipotermia e impaurito

Maltempo. Capitaneria di Porto soccorre bagnante sorpreso dal nubifragio
| Altro
N. Commenti 0

10/luglio/2019 - h. 16.54

RIMINI - Nella odierna mattinata, alle ore 09.40 circa, è giunta alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Rimini, tramite il “Numero Blu” 1530, una richiesta di soccorso da parte del bagnino di salvataggio del Bagno 26, zona Rimini Sud. Il bagnino ha segnalato la presenza di un uomo aggrappato alle briccole interne all’area interdetta alla balneazione per i lavori delle vasche di laminazione AUSA.

Con molta probabilità, l’uomo, di origini straniere, uscito in mare per un bagno è stato sorpreso da un violento nubifragio abbattutosi in zona e, date le condizioni sfavorevoli per rientrare in spiaggia, si è diretto verso le briccole, a circa 500 metri dalla riva, all’interno dell’area interdetta per cercare riparo in attesa di soccorsi.

Immediatamente dopo la segnalazione, la Sala Operativa ha disposto l’uscita della dipendente motovedetta CP 847, unità operativa h24 e destinata al servizio S.A.R. (Search and Rescue) di ricerca e soccorso della vita umana in mare, e il battello pneumatico GC B95. I militari hanno raggiunto il bagnante in difficoltà prestandogli l’assistenza necessaria in quanto in visibile stato di ipotermia e impaurito. La Sala Operativa ha richiesto anche l’intervento del 118 per valutare lo stato di salute dell’uomo.

La Capitaneria di Porto di Rimini ribadisce l’importanza di seguire alcune semplici regole al fine di garantire la sicurezza della vita umana in mare, nello specifico, prima di uscire in mare, informarsi sempre sulle condizioni meteomarine e se possibile immergersi sempre in compagnia così da non trovarsi soli in caso di difficoltà o comunque avvisare della propria uscita in mare.