Cesena

Rapinatori braccati dall'elicottero si rifugiano nel centro commerciale

Armati con pistole e kalashnikov, due dei tre malintenzionati sono stati arrestati dai carabinieri dopo un lungo inseguimento

Fotorepertorio
| Altro
N. Commenti 0

16/giugno/2020 - h. 20.34

CESENA - Nella mattinata di martedì i carabinieri hanno inseguito un gruppo di tre banditi armati che poco prima, nel Bolognese (a Granarolo Emilia) avevano tentato la rapina ad una banca. L'inseguimento è partito da Bagnara di Romagna, dove le due auto (un suv e una Polo) con i banditi sono stati poi intercettati anche dall'elicotterro dei carabinieri. Ne è nato un lungo inseguimento che è finito sulla secante di Cesena, con i rapinatori tenuti sotto controllo dall'elicottero. Per fuggire alla vista dall'alto sono entrati nel parcheggio sotteraneo del centro commerciale Montefiori, in quel momento molto frequentato. Sul posto si sono portati una ventina di pattuglie che hanno chiuso al transito il parcheggio, con non poca ansia dei clienti. 

Alla fine le due auto sono state trovate abbandonate ma i carabinieri hanno fermato due dei tre rapinatori: un 64enne di Cesena e un 46enne di Modena. Uno dei due aveva ancora in tasca le chiavi della Polo. Dentro il Suv, aperto dai militari, è stato trovato un kalashnikov e tre pistole. Tutto con le relative munizioni. I due sono stati denunciati per rapina e ricettazione, dato che il Sv risultava rubato a Bologna.