Musica

Paolo Conte sfoglia il libro della musica

Il cantautore proporrà questa sera oltre quarant'anni di canzoni

Paolo Conte sfoglia il libro della musica
| Altro
N. Commenti 0

30/luglio/2013 - h. 14.23

SAN MARINO - E’ una data unica per l’Italia e San Marino, oltre ad essere la terza volta che salirà sul Titano, l’ultima 25 anni fa, ricordata da molti sammarinesi come un concerto trascinante. L’avvocato Paolo Conte è pronto ad avvolgere di note blu la Cava degli Umbri, sul suo sito internet campeggia un quadro con il conto alla rovescia. L’attesa sale e sono già quasi duemila persone in arrivo. Alle 21,15 di stasera la musica danza con l’ironia, con le parole colte e incisive, il cantautore astigiano ripercorrerà i vecchi successi e le nuove produzioni rivisitate da appositi arrangiamenti, mentre un’orchestra di straordinari musicisti lo accompagnerà in un viaggio sospeso tra accenni jazz, ritmi di altri tempi e note che profumano di paesi lontani. Conte proporrà il meglio del suo repertorio da Bartali a Sotto le stelle del Jazz, da Alle prese con una verde milonga a Via con me, da Gioco d’Azzardo a Come di. L’artista, classe 1937, è un’instancabile creatore di emozioni da oltre 40 anni, il successo negli anni Sessanta come autore di musiche di brani quali La coppia più bella del mondo e Azzurro, dando il via alla collaborazione con Adriano Celentano e con il paroliere Vito Pallavicini. La strada di Conte è lastricata di note meravigliose, basti pensare ai brani Insieme a te non ci sto più cantata da Caterina Caselli oppure Tripoli 1969 affidato a Patty Pravo. Da autore di musiche a cantautore, il passo è abbastanza breve, sono gli anni Settanta e Conte decide di dedicarsi definitivamente alla musica, nel 1974 il primo album Paolo Conte, che contiene canzoni come Onda su onda.

Raccontare la sua carriera è quasi impossibile, si naviga fra l’album Un gelato al limon a Una faccia in prestito, spaziando fino all’arte, a cui si dedica dal Duemila, fino a giungere all’ultimo disco del 2011 Gong-Oh: 19 tracce che comprendono anche La Musica E’ Pagana, <Happy Feet e L’orchestrina. Parlando proprio di quest’ultimo brano, che ritrae la scena di un dancing d’epoca con l’odalisca che si spoglia, l’Avvocato affermò: «Mi illudo che il testo non sarebbe dispiaciuto al mondo di Federico Fellini». Si naviga fra le onde della musica, fra “ritmi canzoni, donne di sogno, banane, lamponi”. Info:  il ricavato del concerto, che si inserisce nel cartellone di San Marino Live in The City, promosso da Fun4all, sarà in parte devoluto all’ASLEM, Associazione Sammarinese Leucemie Emopatie Maligne. I biglietti possono essere acquistati alla Cava degli Umbri dalle 10,30, ci sono cinque fasce di prezzo che vanno da € 33 a € 86. La scorsa settimana, su segnalazione di un utente, come raccontato dall’organizzatore Roberto “Moghe” Moretti, gli organizzatori di Fun4all sono stati costretti a presentare denuncia per bagarinaggio informatico, in quanto siti diversi da quello autorizzato, ovvero Vivaticket.it, vendevano biglietti al doppio del prezzo. Tel: 334.196335.

Lina Colasanto