Imola

Venerdì 13, "il giorno più 'corto' dell'anno"

Presentata la 20esima edizione del festival dedicato ai cortometraggi

Venerdì 13, "il giorno più 'corto' dell'anno"

Kiss me, uno dei corti in gara

| Altro
N. Commenti 0

06/dicembre/2013 - h. 12.01

IMOLA - Venerdì 13 è “il giorno + corto dell’anno”. Così celebra la ventesima edizione del Corto Imola Festival, pronto in tale data, e non solo, a caratterizzare Imola con la settima arte. La rassegna sarà anticipata da “Aspettando il giorno + corto”, viatico del festival dove concorreranno 44 cortometraggi provenienti da 36 Paesi. Quarantaquattro selezionati su 700 partecipanti. Imola parteciperà come sempre alla cernita delle opere che accederanno al Premio David di Donatello.

“E’ un numero zero, un’edizione pilota, un prototipo, un brand decisamente innovativo - recita la nota stampa - quello che si appresta a realizzare, e che, se sarà adeguatamente sostenuto anche nei prossimi anni, non potrà fare altro che moltiplicarsi. In occasione del suo ventennale, dunque, Corto Imola Festival, appronta un evento storico e speciale, che coinvolgerà tutta la città - in particolare il centro storico - e che da adesso in poi chiameremo: “il giorno + corto”. In perfetta linea con quella che è la filosofia e la natura del festival, da ormai vent’anni dedicato alla valorizzazione del cortometraggio in tutte le sue accezioni, Corto Imola Festival porterà il cortometraggio in quanti più luoghi possibili, coinvolgendo tutta la città. Siamo già entrati nelle scuole, in biblioteca, nei cinema, in teatro, nella galleria e sotto i portici del centro, nelle case residenza anziani, nelle mense, nelle associazioni culturali, nei centri giovanili, nei pub e nei ristoranti”.

Si parte lunedì 9 con l’inaugurazione dell’Art House Short nella Galleria del Centro cittadino, dove insieme alla mostra di libri e manifesti del cinema, si potranno acquistare le prevendite dell’iniziativa del 14 dicembre, ore 21 al Teatro Ebe Stignani, della sonorizzazione del film Le dernier combat di Luc Besson, sonorizzato dagli Starfuckers. Giovedì 21 al Cinema Don Fiorentini ci sarà un’anteprima in cui si potrà vedere una significativa selezione di corti. Alle 24, al Circo Sforza appuntamento particolare con “L’alba del giorno + corto”: proiezione speciale per tutti i presenti.

Quindi si entra nel vivo del Giorno + corto. Venerdì 13 e sabato 14 le proiezioni dei cortometraggi si svilupperanno in tutta la giornata, intrecciando orari, luoghi diversi, diverse modalità di proiezioni, dai televisori ai videoproiettori sui muri degli angoli della città. I luoghi, i tempi e le proiezioni sono tante e ovunque. Online c’è il vademecuum: www.cortoimolafestival.it