Musica

Cremonini, un bolognese dal cuore romagnolo

Grande successo al 105 Stadium per il concerto dell'artista emiliano, che in due ore di spettacolo ha regalato tante emozioni

Cremonini, un bolognese dal cuore romagnolo
| Altro
N. Commenti 0

01/novembre/2014 - h. 11.44

RIMINI - Un bolognese dal cuore romagnolo. Ha infiammato il 105 Stadium di Rimini Cesare Cremonini venerdì sera con il suo "Logico Tour" regalando ai suoi fans due ore di canzoni, compiendo un viaggio musicale lungo più di dieci anni. Dalla mitica "50 Special" cantata quando era ancora uno sbarbatello nei Lunapop all'ultimissima hit "Logico". Durante la serata il cantautore bolognese ha più volte manifestato il suo amore per i romagnoli e per la Romagna, terra in cui si rifugia da anni per divertirsi e passare serate spensierate, facendola diventare la sua seconda casa.

Ed è proprio con "Logico", brano di punta del nuovo album che Cremonini ha aperto la serata, presentandosi sul palco in giacca di pelle nera, restando poi poco più tardi in maglietta mettendo in mostra sul braccio sinistro il tatuaggio raffigurante Freddy Mercury, il suo grande idolo musicale. Nelle ventisei canzoni interpretate, molte di queste con l'amico Ballo vicino a lui sul palco, Cremonini ha sfoggiato le sue doti canore e di musicista, come in occasione dei brani "Le 6.26" e "Vieni a vedere perchè" quando ha suonato il pianoforte emozionando il pubblico con note arrivate diritte al cuore. Chiaro che l'apoteosi è stata raggiunta con "50 special" e con "Il comico", ma anche "Mondo" con la comparsa di Jovanotti sui due maxischermi sul palco ha fatto scatenare il 105 Stadium. Da vero e proprio mattatore Cremonini si è scatenato cantando ininterrottamente per tutta la serata non mostrando neanche a fine concerto minimi segni di stanchezza. L'esibizione si è poi chiusa con "Un giorno migliore" facendo ritornare tutti i presenti un po' più giovani. 

ldf