Ravenna

Un maestro di mirabili luci e onirici colori

La bella mostra di Giuseppe Maestri al Palazzo Rasponi dalle Teste espone opere ispirate a divine architetture e costellazioni

Un maestro di mirabili luci e onirici colori
| Altro
N. Commenti 0

31/dicembre/2014 - h. 14.20

RAVENNA - Un travaso tra mondi e dimensioni diverse: l’ultraterrenno si compenetra con le architetture ravennati, le stelle dipinte e quelle celesti acquistano lo stesso status di sublime purezza. Il Mausoleo di Teodorico diviene una tenda aperta ai venti delle notti boreali, mentre i colori creano dimensioni parallele. E’ questa l’atmosfera che si respira nelle opere di Giuseppe Maestri esposte nella mostra inaugurata ieri nel Palazzo Rasponi dalle Teste: la storia dialoga con le comete e il pensiero si ispira al volo degli uccelli e al fluido moto dei pesci. I Re Magi avvistano la stella cometa fuoriuscita come un laser dalla volta di Galla Placidia.

La modernità di Giuseppe Maestri sfrutta ed esprime nelle sue incisioni un’incredibile energia poetica che tracima e concima le sue opere come una piena del Nilo. Maestri è stato un incisore, artista e scultore che si è distinto per la variegata ricchezza della sua produzione. Famoso tra l’altro anche per le sue letture recitate della poesia in romagnolo, il poliedrico santalbertese era un personaggio ricco di talenti. L’esposizione, allestita nelle sale del Piano Nobile, è un omaggio al corpus di opere che la famiglia Maestri ha voluto legare al MAR-Museo d’Arte della città, estremo dono, qui presentato con sincera gratitudine. Ma non solo: il tema del dono, che compare nella bella immagine di uno dei Re Magi mentre si avvicina alla città guidato da una stella che ricorda la volta di Galla Placidia, vuole essere simbolo di tutte le ispirazioni che Ravenna ha donato all’artista, che così profondamente se ne è nutrito.

Giuseppe Maestri (1929 - 2009) è stato un incisore, artista e gallerista che con la sua sensibilità ha animato un cinquantennio di vita artistica ravennate. Nella sua bottega ha stampato l’opera incisoria di alcuni tra i più importanti maestri del nostro tempo. Al piano terra del Palazzo hanno preso vita le proiezioni in loop dei quattro video mapping architetturali 3D realizzati dal regista Andrea Bernabini dal 2011 al 2014, sui monumenti Unesco di Ravenna.

Emanuele Palli