Festival

Wam Festival! Dove sei?

Ricreare il tessuto urbano attraverso l’arte: una mappa dei luoghi tra danza, teatro e arte contemporanea

Wam Festival! Dove sei?
| Altro
N. Commenti 0

24/ottobre/2017 - h. 13.51

Arriva al termine la quinta edizione di Wam Festival! a Faenza, con la direzione artistica di Menoventi, Iris e In_Ocula in collaborazione e con il sostegno del MIC – Museo Internazionale delle Ceramiche: a partire da giovedì 26 ottobre, il festival si articola in un programma ricco fino a domenica 29 ottobre, con appuntamenti che mettono in luce fulcro ideale e creativo di questa nuova edizione.
Tra gli ospiti Matteo Zauli con Carlo Zauli e la terra, una visita guidata al Museo Carlo Zauli; Teatro Sotterraneo, giovedì 26 ottobre al Teatro Masini, ore 21 con Be Normal, uno degli spettacoli più conosciuti e apprezzati della compagnia toscana, che si interroga su una tematica comune e urgente della contemporaneità: il lavoro giovanile.
Gli appuntamenti continuano sabato 28 al MUS. T Museo del Territorio di Faenza con un incontro con il geologo e docente Franco Farinelli, dal titolo Dove sei? La Mente, La Mappa, la Globalizzazione, presso la Biblioteca Manfrediana.
La serata prosegue con un secondo incontro con Spazi Indecisi dal titolo In loco. Per un museo dell’abbandono in Romagna, presso la Casa del Teatro, e con lo spettacolo Zero di Cuenca/Lauro, alle ore 21. Il duo è nato dalla collaborazione artistica tra César Augusto Cuenca Torres ed Elisabetta Lauro, danzatori attualmente residenti a Berlino. Il loro percorso è marcato da due incontri cardine; quello con Wu Kuo-Chu, coreografo taiwanese di geniale sensibilità, e quello con la danza necessaria e senza scampo di Le Sacre du Printemps di Pina Bausch. 
Domenica 29 i due danzatori tengono un workshop presso La Casa del Teatro, la prenotazione è obbligatoria.
E ancora sabato 28 e domenica 29 rimane visitabile la mostra fotografica di Enrico Fedrigoli I am not what I am, curata da Irene Biolchini.
La giornata di domenica 29 si conclude con un Aperitivo e Storytelling di Wam! Festival, a cura di Tommaso Cappelli – Atelier Be/Radio Planet on air, presso il MUS. T.
Dal 23 settembre al 29 ottobre
Installazione urbana nei luoghi del festival a cura di Laura Bulzaga – Quinte.Dimensioni
Bibiloteca Comunale Manfrediana
Dal 13 Ottobre al 29 Ottobre
9:00-18:30 da lunedì a venerdì  e 9:00-13:00 il sabato - Geografie del Romanzo, proposte di lettura nella sezione letteratura
10:00-13:00 da lunedì a sabato -Mappe, Globi e altre stravaganze: percorso espositivo che comprenderà I Globi del Coronelli, la Carta Rondinini e altre antiche mappe, nella Sala del Settecento
Info e biglietti: www.wamfestival.com. Consigliata la prenotazione: mail "mailto:infowamfestival@gmail.com" - infowamfestival@gmail.com, tel. 349 2500963
Arriva al termine la quinta edizione di Wam Festival! a Faenza, con la direzione artistica di Menoventi, Iris e In_Ocula in collaborazione e con il sostegno del MIC – Museo Internazionale delle Ceramiche: a partire da giovedì 26 ottobre, il festival si articola in un programma ricco fino a domenica 29 ottobre, con appuntamenti che mettono in luce fulcro ideale e creativo di questa nuova edizione.

Tra gli ospiti Matteo Zauli con Carlo Zauli e la terra, una visita guidata al Museo Carlo Zauli; Teatro Sotterraneo, giovedì 26 ottobre al Teatro Masini, ore 21 con Be Normal, uno degli spettacoli più conosciuti e apprezzati della compagnia toscana, che si interroga su una tematica comune e urgente della contemporaneità: il lavoro giovanile. Gli appuntamenti continuano sabato 28 al MUS. T Museo del Territorio di Faenza con un incontro con il geologo e docente Franco Farinelli, dal titolo Dove sei? La Mente, La Mappa, la Globalizzazione, presso la Biblioteca Manfrediana.

La serata prosegue con un secondo incontro con Spazi Indecisi dal titolo In loco. Per un museo dell’abbandono in Romagna, presso la Casa del Teatro, e con lo spettacolo Zero di Cuenca/Lauro, alle ore 21. Il duo è nato dalla collaborazione artistica tra César Augusto Cuenca Torres ed Elisabetta Lauro, danzatori attualmente residenti a Berlino. Il loro percorso è marcato da due incontri cardine; quello con Wu Kuo-Chu, coreografo taiwanese di geniale sensibilità, e quello con la danza necessaria e senza scampo di Le Sacre du Printemps di Pina Bausch. 

Domenica 29 i due danzatori tengono un workshop presso La Casa del Teatro, la prenotazione è obbligatoria.E ancora sabato 28 e domenica 29 rimane visitabile la mostra fotografica di Enrico Fedrigoli I am not what I am, curata da Irene Biolchini. La giornata di domenica 29 si conclude con un Aperitivo e Storytelling di Wam! Festival, a cura di Tommaso Cappelli – Atelier Be/Radio Planet on air, presso il MUS. T.

Dal 23 settembre al 29 ottobreInstallazione urbana nei luoghi del festival a cura di Laura Bulzaga – Quinte.Dimensioni

Bibiloteca Comunale Manfrediana. Dal 13 Ottobre al 29 Ottobre9:00-18:30 da lunedì a venerdì  e 9:00-13:00 il sabato - Geografie del Romanzo, proposte di lettura nella sezione letteratura10:00-13:00 da lunedì a sabato -Mappe, Globi e altre stravaganze: percorso espositivo che comprenderà I Globi del Coronelli, la Carta Rondinini e altre antiche mappe, nella Sala del Settecento

Info e biglietti: www.wamfestival.com. Consigliata la prenotazione: mail "mailto:infowamfestival@gmail.com" - infowamfestival@gmail.com, tel. 349 2500963