Russi

Al teatro comunale va in scena Thomas Bernhard con "Prima della pensione"

Elena Bucci e Marco Sgrosso presentano l'opera del grande regista tedesco

Al teatro comunale va in scena Thomas Bernhard con "Prima della pensione"
| Altro
N. Commenti 0

03/gennaio/2018 - h. 14.24

RUSSI - Elena Bucci e Marco Sgrosso presentano a teatro l'opera del grande autore tedesco Thomas Bernhard, rivelando gli intricati meccanismi dell'umano, tra farsa e tragedia. Martedì 9 gennaio (ore 20.45) la stagione teatrale del Comunale di Russi riprende con Prima della pensione ovvero Cospiratori. Un magistrale Thomas Bernhard riesce, ancora una volta, a farci innamorare dell'umano rivelandone l'orrore. Ci pare di sentire, grazie alla trasformazione della memoria in scrittura, come possano accadere, nella vita di ognuno e nella storia, gli eventi incomprensibili alla ragione. 

 Alla regia del progetto, e in scena insieme a Elisabetta Vergnani, Elena Bucci e Marco Sgrosso che si misurano ancora una volta con l'opera di Bernhard: "Abbiamo seguito fin dal suo apparire in Italia questo autore schivo, capace di leggere in profondità le persone e la storia e di registrarne le contraddizioni fino a farle esplodere in tragedia e risate di cuore. Attraverso i suoi testi, pieni di odio e amore per il teatro e per gli attori, irti di ostacoli e di opportunità, abbiamo avuto l'occasione di vedere molti artisti alla prova. Ora tocca a noi saltare." Nel giorno del compleanno di Himmler, il giudice Rudolf Holler, ex ufficiale delle SS prossimo alla pensione, celebra la curiosa ricorrenza con un festino segreto, una "cena d'anniversario" allestita con cura meticolosa per lui da sua sorella Vera, amante e musa devota, con la partecipazione ostile ma complice dell'altra sorella inferma Clara, vittima e al tempo stesso carnefice dei suoi due congiunti. 
Tra ambigue memorie d'infanzia e di guerra, un raccapricciante album fotografico risfogliato anno dopo anno, recriminazioni incrociate, grottesche mascherate e brindisi spettrali, si consuma un rito fuori tempo che precipita verso un finale sospeso tra il dramma e la tragica ironia, come tutta la commedia stessa, definita da Benjamin Heinrichs "il più complicato, il più sinistro, il testo migliore di Bernhard". La scena è una stanza austera con finestre socchiuse su una realtà misteriosa e nemica, una famiglia di fratelli pratica e subisce con maniaca precisione i riti che ne costituiscono l'identità e ne guidano i sentimenti. I tre paiono esistere soltanto in questo morboso incatenarsi l'uno all'altro, fantasmi che sbiadiscono se lasciati in solitudine e, soprattutto, se lasciati senza parole da dire e da ascoltare. 

Info: per informazioni relative a spettacoli, abbonamenti e servizi di biglietteria: Teatro Comunale di Russi Via Cavour, 10 Tel. 0544/587690. Tutti i giorni feriali dalle 10:00 alle 12:00. Inizio spettacoli: 20.45

Il prossimo appuntamento al Teatro Comunale di Russi sarà martedì 30 gennaio con Enrico IV, di Luigi Pirandello nell'adattamento di Carlo Cecchi. La prevendita dei biglietti si svolgerà negli orari di biglietteria: martedì dalle 10.00 alle 12.00, giovedì dalle 16.00 alle 19.00, sabato dalle 10.00 alle 12.00. Nei giorni di spettacolo l'apertura della biglietteria sarà effettuata dalle 19.30 alle 20.45. I biglietti sono disponibili anche on line su www.vivaticket.it. INIZIO SPETTACOLI: ORE 20.45