Cinema

Corti da Sogni dalla sera del 9 maggio al Rasi

Ci sarà anche un appuntamento al Mariani grazie all'accordo con Cinemaincentro. Sono 67 le opere proposte e arrivate in finale

Corti da Sogni dalla sera del 9 maggio al Rasi
| Altro
N. Commenti 0

09/maggio/2018 - h. 18.16

RAVENNA - Dal 9 al 12 maggio si svolgerà a Ravenna la diciannovesima edizione del festival Corti da Sogni – Antonio Ricci organizzata dal circolo Sogni in collaborazione con il Comune di Ravenna. Nell’arco di quattro giornate saranno proposti, oltre a numerosi eventi speciali, 67 cortometraggi in concorso provenienti da 30 nazioni, tra cui anche la martoriatissima Siria. Degli oltre 1.850 cortometraggi giunti in selezione, il 35% è rappresentato da opere prime; a testimonianza di ciò vi è anche la giovane età dei partecipanti. Le registe rappresentano il 35% di tutti gli iscritti al concorso. Altro dato molto interessante è rappresentato dal fatto che il 22,5% delle opere pervenute (pari a 417 cortometraggi) sono provenienti da scuole di cinema nazionali e internazionali.

Questi i paesi che vantano almeno un cortometraggio in lizza per uno dei premi del festival: Finlandia, Francia, Spagna, Irlanda, Ungheria, Turchia, Germania, Polonia, Inghilterra, Croazia, Ecuador, Russia, Danimarca, South Korea, Iran, Libano, Egitto, Siria, Filippine, Georgia, Stati Uniti, Australia, Israele, Cina, Canada, Italia, Olanda, Taiwan, Svezia e Iraq. Il festival proporrà opere in anteprima accanto a lavori che hanno già fatto incetta di riconoscimenti a livello internazionale. Tra gli interpreti che vedremo sullo schermo si segnala anche la diva francese Catherine Deneuve.

 Il programma delle quattro giornate

La manifestazione, dedicata alla memoria di Antonio Ricci, sarà ospitata come da tradizione al teatro Rasi ma è in arrivo una novità: per la prima volta il festival proporrà, grazie all’avvio di una collaborazione con gli amici di Cinemaincentro, un appuntamento alla sala Mariani di Ravenna.

Le proiezioni prenderanno il via mercoledì 9 maggio alle 20. Si proseguirà al giovedì a partire dalla mattinata, alle 9.30, quando il teatro Rasi ospiterà gli alunni delle scuole elementari, che assisteranno all’incontro “I 90 anni di Topolino: viaggio nel cinema di animazione della Walt Disney”Al pomeriggio le proiezioni riprenderanno alle 18, con i corti in concorso, e proseguiranno fino a sera.

Si ripartirà venerdì 11 maggio (dalle 10) al cinema Mariani che ospiterà l’evento “Incontri ravvicinati in stop-motion” tra gli studenti delle scuole superiori e i professionisti dello studio di animazione Croma, che racconteranno il loro mestiere e come nascono i loro piccoli capolavori. La programmazione riprenderà al pomeriggio, al teatro Rasi, alle 18 con un evento speciale; il festival Corti da Sogni avrà infatti tra i suoi ospiti, grazie alla collaborazione con Start/cinema e il Ravenna Nightmare Film Fest, il critico e docente cinematografico Roy Menarini che illustrerà il linguaggio e lo sviluppo delle serie televisive moderne come Fargo e Westworld. A seguire proiezione dei corti in concorso.

Il sabato è prevista una intensa giornata di cinema a partire dalle 9.15 con Sogni Junior con la proiezione, aperta a tutto il pubblico, dei cortometraggi in concorso per la sezione Mitici Critici che vede come giurati gli studenti delle scuole medie. Nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, riprenderanno le proiezioni dei cortometraggi in concorso e alle 17 è in programma un evento speciale in collaborazione con Cinemaincentro e la Cineteca di BolognaDavide Pietrantoni spiegherà il prezioso lavoro di recupero effettuato dalla Cineteca e introdurrà la proiezione del film capolavoro “L’Atalante” di Jean Vigo.

Dalle 20 partirà la serata finale, condotta dal giornalista Alberto Mazzotti, con la proiezione e la premiazione dei cortometraggi vincitori. La serata di premiazioni sarà preceduta da un aperitivo con buffet, intorno alle 19, in compagnia dei protagonisti del festival presenti a Ravenna e alle 20, nella sala del teatro Rasi, è in programma l’estrazione della Lotteria da Sogni, iniziativa attraverso la quale sono stati messi in palio tre preziosi dipinti dell’artista ravennate Walter Ricci.

L'ingresso alle proiezioni di tutte e quattro le giornate è gratuito (tesseramento in loco per il circolo Sogni 5 euro).

 Le Sezioni in concorso

La diciannovesima edizione propone sette sezioni in concorso e una menzione speciale. Il migliore cortometraggio europeo si aggiudicherà l’European Sogni Award, mentre il miglior lavoro proveniente da oltre Europa sarà il vincitore della sezione Sogni d’Oro. La categoria Premio Giuseppe Maestri andrà al miglior cortometraggio di animazione, mentre il premio Mitici critici sarà assegnato da una giuria composta dagli studenti delle scuole medie. Sarà inoltre proposto il Premio Grr che andrà al miglior cortometraggio realizzato dalle scuole di cinema. Il miglior videoclip si aggiudicherà invece Frequenze in corto. Il premio Made in Italy, andrà al miglior corto italiano. Verrà infine assegnata le menzione Creatività in corto, per il lavoro più originale. Sarà il pubblico in sala a decidere, nella serata finale, attraverso il voto a chi attribuire la menzione. Infine per la prima volta in assoluto sarà assegnata la menzione Crowdfunding Sogni.