Lavoro

Fiat, Furlan: Speriamo Termini Imerese diventi modello per Paese

Il neo segretario generale della Cisl se lo augura anche come sviluppo per il Mezzogiorno

Fiat, Furlan: Speriamo Termini Imerese diventi modello per Paese
| Altro
N. Commenti 0

11/ottobre/2014 - h. 17.27

"L'accordo per il rilancio produttivo dello stabilimento di Termini Imerese è molto positivo e deve diventare un modello di investimento e di sviluppo per il Mezzogiorno e per tutto il Paese". Lo sottolinea in una nota il neo segretario generale della Cisl, Annamaria Furlan. "Siamo molto soddisfatti - aggiunge -. La Cisl ha lavorato strenuamente per favorire questo investimento e per la definizione del documento siglato ieri sera al Mise da sindacati, ministero, Fiat e Grifa, la società interessata a produrre auto ibride a Termini Imerese. Siamo riusciti a trovare una soluzione di grande valenza industriale per il settore dell'auto riportando anche Termini al centro del mercato internazionale".

"Si tratta - afferma Furlan - di un progetto vero e solido dal punto di vista finanziario che salvaguarda l'occupazione, anche nell'indotto, attraverso un piano industriale davvero importante e innovativo. Speriamo che quello di Termini non resti ora un accordo isolato ma che diventi il primo segnale di investimenti analoghi in tutto il Paese. Sono questi i progetti industriali che per la Cisl possono rilanciare il Paese e in particolare il Sud".