Regione

Novecento milioni per il settore agroalimentare

Siglato l’accordo tra il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali e Intesa Sanpaolo

Novecento milioni per il settore agroalimentare
| Altro
N. Commenti 0

01/maggio/2016 - h. 13.30

Novecento milioni in tre anni alle imprese e alle filiere del settore agroalimentare dell’Emilia Romagna per promuovere la crescita e le opportunità di impiego lavorativo in un comparto strategico per l’economia della regione che potrebbero generare in Emilia Romagna circa 3,4 miliardi di nuovi investimenti. E’ questo il frutto dell’accordo tra Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) e Intesa Sanpaolo presentato venerdì a Bologna che ha reso disponibile a livello nazionale un plafond di 6 miliardi di euro in tre anni per incentivare investimenti in innovazione, agevolare l’export, favorire interventi di ricambio generazionale e di formazione delle risorse.

Al centro dell’incontro il rapporto tra mondo del credito, istituzioni e agricoltura, alla luce delle nuove risorse economiche e delle misure anti crisi varate per rilanciare il settore, nonché l’illustrazione delle risorse e delle opportunità di accesso al credito per le imprese e le filiere dell’agroalimentare. L’accordo si propone anche di facilitare l’utilizzo dei fondi comunitari previsti dai Piani di sviluppo rurale (PSR) per il periodo 2014-2020 che assegnano all’Emilia Romagna risorse per 1,2 miliardi di euro.

Intesa Sanpaolo ha inoltre deciso di rafforzare i benefici della moratoria prolungando di 12 mesi la sospensione dei mutui, portando la misura a 24 mesi per il comparto orLa presentazione Ieri a Bologna siglato l’accordo tofrutticolo e l’intero settore agroalimentare.