“100 top in Italia"

Studente cesenate tra i “100 top’ d’Italia

Giacomo Rossi tra i ‘big’ a Milano, e a Renzi: ‘l’Italia deve investire su?’

Studente cesenate tra i “100 top’ d’Italia
| Altro
N. Commenti 0

03/giugno/2016 - h. 01.49

Abita a San Carlo di Cesena lo studente scelto per la rosa dei “100 top in Italia" chiamati dalla società di consulenza “The Boston Consulting Group Italia” a partecipare alla tre giorni di Milano che ha visto tra i relatori anche il premier Renzi e l’ad di Eni Claudio Descalzi. I cento talenti, dai 23 ai 26 anni provenienti da 25 atenei italiani, per il progetto “The Future Makers’ Bcg Italia”, sono stati portati a Milano dal 29 al 31 maggio, per un programma di incontri e progetti per rafforzare la loro leadership.

E Giacomo Rossi, 24 anni, papà dirigente d’azienda nel ramo agroalimentare, mamma ex impiegata e sorella biologa, seduto in prima fila, ha posto al premier una domanda piuttosto complessa, di chiaro approccio manageriale, chiedendo quali potessero essere in futuro gli assetti strategici su cui investire in Italia per creare valore. “La risposta - spiega Giacomo, sottoposto prima a 3 mesi di selezione -, non è stata proprio mirata.

Matteo Renzi prima ha divagato, poi alla fine ha optato per i settori turismo e cultura. Laureando al corso internazionale biennale “Master of science in Business Administration” all’Università di Bologna, Campus di Forlì, Giacomo ha già alle spalle, nonostante la sua giovane età, diverse e prestigiose esperienze di studio a Londra e lavorative in Italia in Fiat Chrysler Automobiles, Autostrade per l’Italia, Ferretti Group. “Io vorrei diventare un dirigente d’azienda - conclude Giacomo -, e devo ammettere che ho una particolare passione per il settore manifatturiero, perché lì c’è tutta la creatività e la qualità tipica del nostro Paese”.