Banche

Nasce RomagnaBanca Credito Cooperativo

La fusione tra Romagna Est e Bcc Sala di Cesenatico. Presidente Corrado Monti

Nasce RomagnaBanca Credito Cooperativo
| Altro
N. Commenti 0

04/gennaio/2017 - h. 01.45

E’ un panorama in piena rivoluzione quello del sistema bancario. Prova ne è
anche la nascita di RomagnaBanca Credito Cooperativo, figlia della fusione tra le banche di credito cooperativo Romagna Est e Bcc Sala di Cesenatico. Un’operazione messa a punto da tempo, allo studio già dalla scorsa primavera. Lunedì il battesimo, con il primo consiglio di amministrazione
durante il quale sono stati costituiti gli organi di governo. Presidente Corrado Monti, vice presidente Patrizio Vincenzi, sostituto Massimo Pazzaglia. Alla direzione generale Paolo Garattoni, Diego Merli vice direttore vicario, Sandro Barducci e Mauro Vandi vice direttori. Presidente del Comitato Esecutivo, Marco Silvagni, vice presidente Gianluca Tappi. Del collegio sindacale fanno invece parte Maurizio Battistini (presidente), Fausto Bertozzi e Roberto Zavatta (sindaci).
La neonata RomagnaBanca Credito Cooperativo si presenta così oggi con
4.230 soci, 230 collaboratori e oltre 40.000 clienti. Di cui meno di un centinaio
conti correnti nei due precedenti istituti di credito. Il patrimonio netto è quantificato in circa 170 milioni di euro. Dieci i territori comunali di riferimento,
per un totale di 27 sportelli, distribuiti tra le province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna, qui dove adesso che la fusione è stata formalizzata partiranno anche i lavori  di sincronizzazione dei loghi.
E’ un panorama in piena rivoluzione quello del sistema bancario. Prova ne è anche la nascita di RomagnaBanca Credito Cooperativo, figlia della fusione tra le banche di credito cooperativo Romagna Est e Bcc Sala di Cesenatico. Un’operazione messa a punto da tempo, allo studio già dalla scorsa primavera. Lunedì il battesimo, con il primo consiglio di amministrazionedurante il quale sono stati costituiti gli organi di governo. 

Presidente Corrado Monti, vice presidente Patrizio Vincenzi, sostituto Massimo Pazzaglia. Alla direzione generale Paolo Garattoni, Diego Merli vice direttore vicario, Sandro Barducci e Mauro Vandi vice direttori. Presidente del Comitato Esecutivo, Marco Silvagni, vice presidente Gianluca Tappi. Del collegio sindacale fanno invece parte Maurizio Battistini (presidente), Fausto Bertozzi e Roberto Zavatta (sindaci).

La neonata RomagnaBanca Credito Cooperativo si presenta così oggi con4.230 soci, 230 collaboratori e oltre 40.000 clienti. Di cui meno di un centinaioconti correnti nei due precedenti istituti di credito. Il patrimonio netto è quantificato in circa 170 milioni di euro. Dieci i territori comunali di riferimento,per un totale di 27 sportelli, distribuiti tra le province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna, qui dove adesso che la fusione è stata formalizzata partiranno anche i lavori  di sincronizzazione dei loghi.