Banche

Nuovo Direttore Generale per Banca Popolare Valconca

A ricoprire l’incarico di Luigi Sartoni, che lascia la Banca per sopraggiunti limiti di età, è Roberto Torre

Nuovo Direttore Generale per Banca Popolare Valconca

Luigi Sartori e Roberto Torre

| Altro
N. Commenti 0

18/ottobre/2017 - h. 11.03

A ricoprire l’incarico di Luigi Sartoni, che lascia la Banca per sopraggiunti limiti di età, è Roberto Torre che vanta una lunga esperienza professionale nel settore.
Originario di Treviso, classe ’56, Torre ha assunto in passato importanti incarichi in banche di livello nazionale - “Sono state queste esperienze, la più recente si è conclusa da oltre un decennio, svolte in particolare nel comparto crediti, che mi hanno significativamente formato e arricchito professionalmente; ho infatti vissuto il loro periodo di massima espansione ed avervi partecipato costituisce per me anche motivo d'orgoglio.” dichiara Roberto Torre, che  prosegue “Il mio lavoro mi ha portato a viaggiare da nord a sud della nostra Penisola, ho vissuto in varie città italiane e questa volta tocca alla Riviera”.
Il nuovo Direttore Generale di Banca Popolare, in carica dal mese di ottobre, ha iniziato la sua carriera professionale in Banca dal 1977, anno del primo incarico a Banca Cattolica del Veneto fino a oggi passando per Banca Intesa e Banca Santo Stefano per la quale è stato vice-direttore generale, responsabile della direzione crediti/contenzioso e per due anni Direttore Generale.
Luigi Sartoni lascia dopo 26 anni di incarico quale Direttore Generale della Banca Popolare Valconca “Si tratta di un avvicendamento legato ai limiti di età, auguro tutto il meglio al mio successore”. “Ora, dato il maggiore tempo a disposizione, mi dedicherò con più impegno ai miei numerosi hobby e alle mie passioni, soprattutto nel volontariato in cui sono attivo da anni”.
A ricoprire l’incarico di Luigi Sartoni, che lascia la Banca per sopraggiunti limiti di età, è Roberto Torre che vanta una lunga esperienza professionale nel settore.

Originario di Treviso, classe ’56, Torre ha assunto in passato importanti incarichi in banche di livello nazionale - “Sono state queste esperienze, la più recente si è conclusa da oltre un decennio, svolte in particolare nel comparto crediti, che mi hanno significativamente formato e arricchito professionalmente; ho infatti vissuto il loro periodo di massima espansione ed avervi partecipato costituisce per me anche motivo d'orgoglio.” dichiara Roberto Torre, che  prosegue “Il mio lavoro mi ha portato a viaggiare da nord a sud della nostra Penisola, ho vissuto in varie città italiane e questa volta tocca alla Riviera”.

Il nuovo Direttore Generale di Banca Popolare, in carica dal mese di ottobre, ha iniziato la sua carriera professionale in Banca dal 1977, anno del primo incarico a Banca Cattolica del Veneto fino a oggi passando per Banca Intesa e Banca Santo Stefano per la quale è stato vice-direttore generale, responsabile della direzione crediti/contenzioso e per due anni Direttore Generale.

Luigi Sartoni lascia dopo 26 anni di incarico quale Direttore Generale della Banca Popolare Valconca “Si tratta di un avvicendamento legato ai limiti di età, auguro tutto il meglio al mio successore”. “Ora, dato il maggiore tempo a disposizione, mi dedicherò con più impegno ai miei numerosi hobby e alle mie passioni, soprattutto nel volontariato in cui sono attivo da anni”.