Fast Food

Burger King lancia l'hamburger che sa di carne ma è vegano

Impossible Whopper è in fase di lancio in una sessantina di negozi negli Stati Uniti. Imita in tutto e per tutto il manzo, compreso il sanguinamento

Burger King lancia l'hamburger che sa di carne ma è vegano
| Altro
N. Commenti 0

03/aprile/2019 - h. 09.59

Il più famoso dei panini del Burger King, il "whopper" diventa "impossibile". La nota catena di fast food americana, che ha numerosi ristoranti anche in Italia, sta sperimentando la  versione senza carne del suo famoso panino, distribuendo il nuovo "Impossible Whopper" in 59 ristoranti di St. Louis, nel Missouri. Se il prodotto funzionerà le vendite saranno estese negli altri ristoranti, a partire dagli Usa. Bisognerà insomma aspetttare ancora un po' per avere il panino "impossibile" in Europa e in Italia. 

Ma di cosa si tratta? Detta in maniera semplice: l'hamburger senza carne che sa di carne. Il panino è stato sviluppato con Impossible Foods, una società con sede in California che produce sostituti a base vegetale, è progettato per "sanguinare" come un hamburger convenzionale e utilizza lievito geneticamente modificato per produrre  una proteina che imita il sapore della carne.

Burger King sottolinea che i nuovi gusti alternativi vegani sono buoni come la realtà. Christopher Finazzo, presidente della catena Nord America, ha dichiarato: "Abbiamo condotto una sorta di test del gusto con i nostri affiliati, con le persone in ufficio, con i miei partner nel team esecutivo e praticamente nessuno si è accorto della differenza".  La catena ha offerto un hamburger vegetariano per anni. Tuttavia la novità è il target a cui è rivolto il prodotto: i mangiatori di carne potrebbero essere meglio disposti verso questo prodotto. Secondo la stampa statunitense potrebbe costare circa un dollaro in più rispetto alla versione di carne bovina. Impossibile Foods lavora anche per altre aziende: il suo obiettivo principale è la sostenibilità ambientale ed è per questo che clienti particolarmente attenti potrebbero scegliere l'hamburger "impossibile" anziché quello classico.