forli

Confermato, la mostra del Duce fa polemica

Maurizio Viroli, professore Princeton: "Non c'è bisogno di altri luoghi per raduni neofascisti"

La casa natale del Duce e il professor Maurizio Viroli
| Altro
N. Commenti 0

24/novembre/2011 - h. 09.12

FORLI' - La mostra voluta dall'Amministrazione di Predappio nella Casa natale del Duce non ha tardato a far polemica. E l'intervento contro non arriva da uno qualunque. Alla Voce di Romagna è il professore Maurizio Viroli, docente di teoria politica all’Università di Princeton e direttore dell’Istituto studi Mediterranei dell’Università della Svizzera italiana, a gettare cattiva luce sull'iniziativa: "I neofascisti non hanno bisogno di altri luoghi per radunarsi e per esprimere le loro idee che offendono la costituzione e la coscienza degli uomini liberi".

L'esposizione, dal titolo "Predappio città del Novecento", ha portato al restauro alcuni arredi dell'abitazione in cui Benito Mussolini è cresciuto, tra cui l'antico letto e gli strumenti di fabbro del padre Alessando. “Non vedo nessuna ragione di restaurare arredi in quella casa - sottolinea Viroli - che ricorda una storia che invece ci dobbiamo scordare".