Forlì

Non spegne il caminetto: a fuoco il salotto

Fortunatamente le fiamme sono state domate dai pompieri chiamati in tempo dal proprietario

Non spegne il caminetto: a fuoco il salotto
| Altro
N. Commenti 0

25/novembre/2013 - h. 08.33

FORLI' - Forse si è alzato dal letto per puro caso o forse l’odore acre del fumo lo ha svegliato. Mancava un quarto d’ora alle quattro di ieri mattina quando il proprietario di un appartamento in via Dragoni si è accorto che il soggiorno stava andando a fuoco. Subito ha chiamato i vigili del fuoco per evitare il peggio. L’uomo, con tutta probabilità, al momento di coricarsi non aveva spento completamente la brace del caminetto e una volta andato a dormire, la combustione è proseguita e una favilla è fuoriuscita dal focolare per diventare la miccia di un incendio. Nel giro di poco, il tappeto ha cominciato a bruciare e le fiamme hanno raggiunto anche una piccola libreria lì vicino. Sono stati proprio questi elementi, già capaci di scatenare un indomabile incendio, a estendere l’odore acre del fumo fin nella camera da letto e a dare una chance all’uomo. I vigili del fuoco, una volta arrivati sul posto con i propri mezzi, hanno avuto facilmente ragione del rogo perché era ancora circoscritto alla stanza del focolare. In poco più di un’ora sono riusciti a mettere in sicurezza l’appartamento e a fare rientro nella caserma di viale Roma. Nell’incendio, nessuno è rimasto intossicato. Certo, danni se ne sono registrati. Oltre al tappeto e alla libreria andata in fumo, adesso il proprietario dovrà procedere a ritinteggiare tutte le pareti e a ripristinare gli arredi e le parti di casa danneggiate. Poteva andargli molto peggio: complice la notte e il sonno, avrebbe potuto avere un risveglio molto più spaventoso tra lingue di fuoco.