Forlimpopoli

Spaccia coca davanti al cinema

L’albanese, 35 anni, era già stato arrestato nel 2010 quando era stato trovato con più di 3 etti di droga

Spaccia coca davanti al cinema
| Altro
N. Commenti 0

22/ottobre/2016 - h. 18.56

Era già stato trovato con 335 grammi di cocaina oltre sei anni fa, nel gennaio del 2010, e per questo, quando aveva 29 anni, venne condannato a 3 anni e 4 mesi di carcere e 16 mila euro di multa. L’altro ieri lo stesso albanese, B.G., oggi 35enne, da anni residente a Forlimpopoli e attualmente disoccupato, è stato beccato mentre spacciava in flagranza di reato e arrestato per spaccio di sostanza stupefacente sempre dagli uomini della sezione Antidroga della squadra mobile della Questura di Forlì. 
La polizia, dopo un mirato servizio di pedinamento, ha osservato lo straniero quando, nelle vicinanze del Cineflash di Forlimpopoli, si è incontrato con un cittadino nord africano, poi risultato marocchino: il primo è stato notato mentre cedeva un involucro in cambio di alcune banconote. Gli investigatori hanno quindi deciso di intervenire fermando a qualche centinaia di metri l’acquirente, che spontaneamente ha mostrato l’involucro appena ricevuto, contenente 5,5 grammi di sostanza stupefacente poi risultata cocaina.
Immediatamente è stato quindi fermato da altri uomini della Mobile il cittadino albanese e arrestato in flagranza per spaccio di droga. Su disposizione del sostituto procuratore Filippo Santangelo, l’albanese è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio con rito direttissimo che si è tenuto nella mattinata di ieri. Il giudice ha convalidato l’arresto e rinviato il processo a lunedì prossimo.
Era già stato trovato con 335 grammi di cocaina oltre sei anni fa, nel gennaio del 2010, e per questo, quando aveva 29 anni, venne condannato a 3 anni e 4 mesi di carcere e 16 mila euro di multa. L’altro ieri lo stesso albanese, B.G., oggi 35enne, da anni residente a Forlimpopoli e attualmente disoccupato, è stato beccato mentre spacciava in flagranza di reato e arrestato per spaccio di sostanza stupefacente sempre dagli uomini della sezione Antidroga della squadra mobile della Questura di Forlì. 

La polizia, dopo un mirato servizio di pedinamento, ha osservato lo straniero quando, nelle vicinanze del Cineflash di Forlimpopoli, si è incontrato con un cittadino nord africano, poi risultato marocchino: il primo è stato notato mentre cedeva un involucro in cambio di alcune banconote. Gli investigatori hanno quindi deciso di intervenire fermando a qualche centinaia di metri l’acquirente, che spontaneamente ha mostrato l’involucro appena ricevuto, contenente 5,5 grammi di sostanza stupefacente poi risultata cocaina.

Immediatamente è stato quindi fermato da altri uomini della Mobile il cittadino albanese e arrestato in flagranza per spaccio di droga. Su disposizione del sostituto procuratore Filippo Santangelo, l’albanese è stato quindi trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio con rito direttissimo che si è tenuto nella mattinata di ieri. Il giudice ha convalidato l’arresto e rinviato il processo a lunedì prossimo.