Forlì

Maxi-furto di occhiali alla “Dieci Decimi”

Colpo grosso nella notte, i ladri fanno un buco nel muro. Il negozio già colpito a settembre del 2015

Maxi-furto di occhiali alla “Dieci Decimi”
| Altro
N. Commenti 0

29/gennaio/2017 - h. 12.05

Maxi furto nell’Ottica “Dieci Decimi” in viale Italia. Il grande negozio di occhiali è stato preso di mira in piena notte da una banda di ladri che ha forato un muro di uno stabile a fianco. La grande struttura che ospita il negozio è praticamente vuota se non per gli uffici di alcuni medici e dell’Ordine dei Medici.
I malviventi una volta all’interno hanno fatto man bassa e hanno svuotato tutto caricando su un mezzo con il quale erano arrivati. Sono stati portati via centinaia di occhiali. Difficile stabile un numero esatto in quanto è in corso l’inventario per capire bene quanto sottratto. Resta il fatto che il valore degli occhiali da sole rubati è di svariate decine di migliaia di euro, ma come detto
il bottino non è stato esattamente quantificato. Sul posto ha svolto un’indagine la pattuglia dei militari del Nor Compagnia di Forlì. I ladri avevano
pianificato il furto molto bene mettendo anche in conto che scattasse l’allarme e arrivando nel negozio da una parete adiacente che è stata perforata.
Subito i carabinieri si sono messi a caccia dei ladri. Lo stesso negozio di viale Italia era stato svuotato nella notte fra il 10 e l’11 settembre del 2015. In quel caso l’ottica Dieci Decimi fu derubata di occhiali per un valore di 20-30mila euro. E per entrare all’interno del negozio o ladri avevano utilizzato il coperchio di un tombino che avevano lanciato contro una vetrata fino ad infrangerla per crearsi un varco. In quel caso scattò l’allarme e i malviventi che erano incappucciati, fra l’altro notati da un passante che chiamò le forze
dell’ordine, ebbero pochi minuti di tempo per far piazza pulita prima che arrivasse la gazzella dei carabinieri. 
La pattuglia dei militari del Nucleo Radiomobile infatti era arrivata nel giro di pochissimo, tanto è vero che era sul posto quando stava sopraggiungendo
anche la vigilanza, partita non appena era scattato l’allarme. La corsa delle forze dell’ordine era stata però inutile perché i ladri avevano evidentemente
studiato il furto. E quei pochi minuti erano stati sufficienti per rubare gli occhiali da sole. Merce facilmente vendibile, soprattutto nei Paesi dell’Est.
Maxi furto nell’Ottica “Dieci Decimi” in viale Italia. Il grande negozio di occhiali è stato preso di mira in piena notte da una banda di ladri che ha forato un muro di uno stabile a fianco. La grande struttura che ospita il negozio è praticamente vuota se non per gli uffici di alcuni medici e dell’Ordine dei Medici.

I malviventi una volta all’interno hanno fatto man bassa e hanno svuotato tutto caricando su un mezzo con il quale erano arrivati. Sono stati portati via centinaia di occhiali. Difficile stabile un numero esatto in quanto è in corso l’inventario per capire bene quanto sottratto. Resta il fatto che il valore degli occhiali da sole rubati è di svariate decine di migliaia di euro, ma come detto il bottino non è stato esattamente quantificato. Sul posto ha svolto un’indagine la pattuglia dei militari del Nor Compagnia di Forlì. I ladri avevano pianificato il furto molto bene mettendo anche in conto che scattasse l’allarme e arrivando nel negozio da una parete adiacente che è stata perforata.

Subito i carabinieri si sono messi a caccia dei ladri. Lo stesso negozio di viale Italia era stato svuotato nella notte fra il 10 e l’11 settembre del 2015. In quel caso l’ottica Dieci Decimi fu derubata di occhiali per un valore di 20-30mila euro. E per entrare all’interno del negozio o ladri avevano utilizzato il coperchio di un tombino che avevano lanciato contro una vetrata fino ad infrangerla per crearsi un varco. In quel caso scattò l’allarme e i malviventi che erano incappucciati, fra l’altro notati da un passante che chiamò le forze dell’ordine, ebbero pochi minuti di tempo per far piazza pulita prima che arrivasse la gazzella dei carabinieri. 

La pattuglia dei militari del Nucleo Radiomobile infatti era arrivata nel giro di pochissimo, tanto è vero che era sul posto quando stava sopraggiungendo anche la vigilanza, partita non appena era scattato l’allarme. La corsa delle forze dell’ordine era stata però inutile perché i ladri avevano evidentemente studiato il furto. E quei pochi minuti erano stati sufficienti per rubare gli occhiali da sole. Merce facilmente vendibile, soprattutto nei Paesi dell’Est.