Forlì

Forlivese in manette. Preso dalla Finanza a vendere “Viagra”

Arrestato un 40enne, sequestrato in città un grosso quantitativo di pasticche vendute abusivamente

Forlivese in manette. Preso dalla Finanza a vendere “Viagra”
| Altro
N. Commenti 0

02/marzo/2017 - h. 11.35

Operazione a largo raggio contro la vendita illegale di Viagra e di prodotti similari. La Guardia di Finanza di Ravenna ha eseguito diverse perquisizioni.
A Forlì, le Fiamme Gialle, hanno trovato in un negozio gestito da un italiano numerose confezioni del farmaco. La composizione chimica delle pasticche, poste sotto sequestro, sarà presto sottoposta al vaglio dei laboratori di ricerca. Ma dai controlli dei finanzieri che hanno sequestrato la merce non ci sarebbero dubbi. Per questo il forlivese, un 40enne, è stato arrestato in flagranza di reato ed è stato subito assistito dal suo legale, l’avvocato Giovanni Principato. L’operazione della Guardia di Finanza ha interessato diverse Procure. Quello di Forlì sarebbe l’arresto più clamoroso, anche per la
quantità di confezioni trovate. Ora sarà il giudice per le indagini preliminari a dovere convalidare l’arresto. 
La vendita della pillola blu o di altri ritrovati che hanno lo stesso effetto, è sempre più diffusa, ma è vietata se smerciata abusivamente su tutto il territorio nazionale. A Forlì ne sono state sequestrate diverse scatole. Si tratta di stimolanti per uomini la cui vendita è consentita soltanto nelle farmacie e con la presentazione della ricetta del medico. A Milano Marittima, due mesi fa, in un’operazione analoga era stato arrestato il gestore di un altro negozio.
Operazione a largo raggio contro la vendita illegale di Viagra e di prodotti similari. La Guardia di Finanza di Ravenna ha eseguito diverse perquisizioni.

A Forlì, le Fiamme Gialle, hanno trovato in un negozio gestito da un italiano numerose confezioni del farmaco. La composizione chimica delle pasticche, poste sotto sequestro, sarà presto sottoposta al vaglio dei laboratori di ricerca. Ma dai controlli dei finanzieri che hanno sequestrato la merce non ci sarebbero dubbi. Per questo il forlivese, un 40enne, è stato arrestato in flagranza di reato ed è stato subito assistito dal suo legale, l’avvocato Giovanni Principato. L’operazione della Guardia di Finanza ha interessato diverse Procure. Quello di Forlì sarebbe l’arresto più clamoroso, anche per la quantità di confezioni trovate. Ora sarà il giudice per le indagini preliminari a dovere convalidare l’arresto. 

La vendita della pillola blu o di altri ritrovati che hanno lo stesso effetto, è sempre più diffusa, ma è vietata se smerciata abusivamente su tutto il territorio nazionale. A Forlì ne sono state sequestrate diverse scatole. Si tratta di stimolanti per uomini la cui vendita è consentita soltanto nelle farmacie e con la presentazione della ricetta del medico. A Milano Marittima, due mesi fa, in un’operazione analoga era stato arrestato il gestore di un altro negozio.