Forlì

Violenza sessuale sulla figlia minorenne, arrestato

Il padre abusava della ragazza di 16 anni fin da quando ne aveva 13 con cadenza settimanale

Violenza sessuale sulla figlia minorenne, arrestato
| Altro
N. Commenti 0

09/agosto/2017 - h. 13.31

Le indagini coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Forli, dott.ssa Lucia Spirito, hanno condotto a una misura precautelare, da parte della squadra mobile di Forli,  venerdi pomeriggio nei confronti di un cittadino del Bangladesh di anni 38 ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti della propria figlia minorenne di 16 anni. Da quanto ricostruito, la minore veniva sistematicamente violentata sessualmente da suo padre sin dall’età di 13 anni con una cadenza settimanale. 
 Gli agenti della squadra mobile dopo aver perquisito su delega del p.m. l’abitazione, rinvenivano e sequestravano anche del materiale utile a fini investigativi a riscontro delle dichiarazioni rese in audizione protetta dalla minorenne. L’uomo nonostante decidesse di rendere in interrogatorio dichiarazioni in cui riconosceva le proprie responsabilità, pianificava la propria fuga dal territorio nazionale. 
Si era infatti già recato in un’agenzia di viaggi ma il suo tentativo di fuggire veniva reso inefficace dal tempestivo intervento della squadra mobile che lo bloccava presso la sua abitazione notando anche un trolley pronto per essere utilizzato come borsa da viaggio. Il cittadino bangladese veniva sottoposto a fermo di p.g. che veniva convalidato il 7 agosto dal Gip presso il Tribunale di Forli dott.ssa Luisa Del Bianco che disponeva altresì a carico dell’uomo la misura cautelare in carcere. La ragazza al momento si trova in una comunità protetta.
Le indagini coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica del Tribunale di Forli, dott.ssa Lucia Spirito, hanno condotto a una misura precautelare, da parte della squadra mobile di Forli,  venerdi pomeriggio scorso nei confronti di un cittadino del Bangladesh di anni 38 ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti della propria figlia minorenne di 16 anni. 

Da quanto ricostruito, la minore veniva sistematicamente violentata sessualmente da suo padre sin dall’età di 13 anni con una cadenza settimanale. 

Gli agenti della squadra mobile dopo aver perquisito su delega del p.m. l’abitazione, rinvenivano e sequestravano anche del materiale utile a fini investigativi a riscontro delle dichiarazioni rese in audizione protetta dalla minorenne. L’uomo nonostante decidesse di rendere in interrogatorio dichiarazioni in cui riconosceva le proprie responsabilità, pianificava la propria fuga dal territorio nazionale. 

Si era infatti già recato in un’agenzia di viaggi ma il suo tentativo di fuggire veniva reso inefficace dal tempestivo intervento della squadra mobile che lo bloccava presso la sua abitazione notando anche un trolley pronto per essere utilizzato come borsa da viaggio. Il cittadino bangladese veniva sottoposto a fermo di p.g. che veniva convalidato il 7 agosto dal Gip presso il Tribunale di Forli dott.ssa Luisa Del Bianco che disponeva altresì a carico dell’uomo la misura cautelare in carcere. La ragazza al momento si trova in una comunità protetta.