forli

Per la Legadue la Marco Polo deve "gufare" Ostuni

Soltanto la mancata iscrizione dei pugliesi aprirebbe le porte ad un ripescaggio. Possibile però che il club decida di vendere il diritto

Foto Enrico Rondoni
| Altro
N. Commenti 0

12/giugno/2012 - h. 14.47

FORLI' - Il futuro della Marco Polo è legato ad Ostuni. Sembra infatti che l'unica strada percorribile da Forlì per essere ripescata in Legadue passi da una rinuncia dei pugliesi, sempre alle prese con problemi economici. La situazione non è migliorata nemmeno dopo l'intervento del sindaco Domenico Tanzarella che qualche settimana fa ha aiutato il club, aiuto che però non è stato sufficiente per garantire un futuro rosa.

Pare infatti che il titolo dell'Assi Basket Ostuni sia in vendita, con diverse squadre pronte a rilevarlo come Torino, Matera e la Fortitudo Bologna di Sacrati, impegnata nell'ultimo anno in DNB. Ovviamente in caso di acquisto del diritto non ci sarebbero speranze di ripescaggio per Forlì, e dunque l'unico scenario possibile è quello di una mancata iscrizione di Ostuni. Non resta dunque che attendere sabato 30 giugno, quando ci sarà la scadenza per presentare le domande per il ripescaggio in Legadue. Giovedì 12 luglio ci sarà poi l'ufficialità riguardo alla composizione dei campionati e fino a quel giorno in casa Marco Polo non si può fare altro che incrociare le dita sperando di non doversi preparare a disputare la DNA.