forli

Sale sul traliccio e minaccia di darsi fuoco

Un tunisino 30enne è rimasto arrampicato a 50 metri di altezza per quasi tre ore prima di scendere. La protesta per il mancato rinnovo del permesso di soggiorno

Foto Enrico Rondoni
| Altro
N. Commenti 0

11/dicembre/2012 - h. 18.07

FORLI' - E' salito su un traliccio della stazione ferroviaria minacciando di buttarsi, ed è sceso solo dopo tre ore di trattative. Protagonista della protesta è un 30enne tunisino, lo stesso - pare dagli accertamenti effettuati in Questura - che il 2 febbraio scorso si arrampicò sulla gru in piazza Saffi. Anche oggi, come allora, il motivo della protesta è il mancato rinnovo del permesso di soggiorno.

Il nordafricano si è arrampicato fin su, a quasi 50 metri di altezza, proprio di fianco alla caserma della forestale quando era da poco passato mezzogiorno. C'è voluto l'intervento di una task force, composta da polizia, carabinieri, vigili del fuoco, forestale e polfer, per convincerlo a scendere. Provvidenziale però -
mentre il 30enne si cospargeva di benzina minacciando di darsi fuoco - è stato l'arrivo della moglie. E' tornato a terra solo verso le 15, e nel frattempo il traffico ferroviario sulla sulla linea Bologna-Rimini era in tilt, con i treni che hanno accumulato un notevole ritardo.