Riccione

Tanti interventi per il centro della Perla Verde

Restyling dell'arredo urbano e orari dei negozi prolungati tra le iniziative promosse dalla Giunta

Tanti interventi per il centro della Perla Verde

Il sindaco Renata Tosi. Fotorepertorio

| Altro
N. Commenti 0

10/febbraio/2015 - h. 20.28

RICCIONE - Le panchine saranno sbiancate e i cestini sostituiti; sui viali sarà rinnovato l'asfalto e la pista ciclabile sarà matenuta con transenne alternate a fioriere. Inoltre, i negozi dovranno stare aperti più a lungo e il centro verrà chiuso al traffico una o due ore prima rispetto a ora. Sono alcuni degli interventi ''mirati'' che verranno realizzati a Riccione prima dell'estate, in alcuni casi entro la primavera. Lo ha promesso questa mattina il sindaco Renata Tosi ai commercianti e ai cittadini incontrati durante la ''passeggiata'' fatta insieme alla Giunta proprio per parlare con gli operatori e raccogliere proposte e suggerimenti utili a migliorare il tessuto urbano, sociale e commerciale cittadino.

Tra le prime tappe del giro c'è stato viale Dante, dove saranno messe a punto una serie di migliorie (come lo sbiancamento delle panchine e la sostituzione dei cestini) e si provvederà a modificare l'orario di apertura dei negozi (prolungandolo) e ad anticipare la chiusura al traffico del viale (alle 16 o alle 17 rispetto alle 18). "Organizzeremo eventi anche in viale Dante, ma è fondamentale anche la collaborazione dei commercianti e artigiani, incominciando con il mantenimento delle serrande alzate", afferma il sindaco Tosi.

Quanto ai giardini Alba, "siamo pronti a vagliare proposte di eventi e iniziative degli operatori del viale - prosegue Tosi - sia sopra i giardini che sotto, all'altezza della galleria di via Cilea, per vivacizzare questa parte del viale poco utilizzata e apprezzata". Previsti, poi, anche interventi di asfaltatura dei viali compresi tra viale Tasso e viale D'Annunzio per eliminare dossi e rendere più piano il manto stradale. In viale San Martino sarà mantenuta la pista ciclabile con transenne alternate a fioriere, perché si intende preservarla dalle auto e valorizzarla. Da mettere in sicurezza, inoltre su sollecitazione degli stessi operatori, la pista ciclabile nel tratto compreso tra il Lungomare e viale San Martino a mare. E' previsto anche un intervento nel parcheggio di fronte al supermarket Abissinia, per cui è pronto un progetto per complessivi 40.000 euro per rifare fognature, asfaltatura, abbellimento del verde e potature dei pini. Per prevenire allagamenti al sottopassaggio via Giovanni da Verrazzano, poi, è stato approvato un progetto esecutivo per il rifacimento delle fognature a cura di Sis. Il Comitato di Riccione paese, infine, ha chiesto al sindaco Tosi un impianto elettrico più potente, una sede, la rete Wi-fi e filodiffusione, la presa in gestione dell'accensione delle insegne che accolgono il turista all'ingresso di Riccione ma anche un palco mobile a scomparsa in piazza Matteotti.

La Giunta ha assicurato di avere già un progetto di intervento per il potenziamento ed estensione dell'impianto elettrico, mentre per individuare una sede opportuna per il comitato sarà avviata una ricognizione degli immobili possibili presenti a Riccione. La Giunta Tosi intende allungare il mercato settimanale (fino a giungere in piazza XIX Ottobre) in modo da collegare il cuore turistico con la parte storica della città. In progetto, c'è anche di collegare la zona mare e il Paese intervenendo direttamente sul sottopassaggio di viale Ceccarini. Quanto al palcoscenico, il sindaco ha intenzione di lavorare sull'intero territorio nell'intento di uniformare lo stile delle attrezzature e diminuire i costi di allestimento: se ne occuperanno due consiglieri delegati al Decoro urbano.