Verucchio

“Ma quale truffa, ho lasciato persino un recapito telefonico”

La titolare della palestra Verucchio Fitness: “Il marchio Faster Fit non c’entra nulla”

“Ma quale truffa, ho lasciato persino un recapito telefonico”
| Altro
N. Commenti 0

17/aprile/2015 - h. 11.02

VERUCCHIO - “Se avessi voluto truffare tutti i miei abbonati, come ha sostenuto quel ragazzo, non avrei lasciato un mio contatto telefonico nel cartello affisso alla vetrata della palestra”. La titolare della Verucchio Fitness, che ha cessato la propria attività all’incirca una settimana fa, non ci sta a passare da disonesta e ieri ci ha contattati telefonicamente per fornirci la sua versione dei fatti: “Innanzitutto voglio precisare che il franchising Faster Fit non c’entra nulla con questa storia. Anzi, è un marchio serissimo che non merita assolutamente questa cattiva pubblicità. Inoltre, vorrei chiarire che i veri truffatori scappano facendo perdere ogni traccia, mentre io non solo ho lasciato un recapito telefonico dove chiunque avrebbe potuto contattarmi, ma ho dato ai miei clienti la possibilità di proseguire l’attività nella palestra New Fitness a Savignano sul Rubicone, che per gentile concessione dei titolari si è resa disponibile a ospitare chi ancora aveva dei mesi da ‘consumare’ alla Verucchio Fitness. Capisco che per molti possa non essere una soluzione congeniale, ma la mia voleva essere solo un’opzione temporanea, dal momento che a breve, lì dove sorgeva la Verucchio Fitness, dovrebbe riaprire una nuova palestra che si è offerta di riprendere tutti i miei vecchi abbonati”.

Alla base della chiusura improvvisa della Verucchio Fitness ci sono stati problemi di natura economica, come tiene a spiegare la titolare: “Per una serie di ragioni che non posso rendere note qui, mi sono trovata in difficoltà con il pagamento dell’affitto dello stabile, finché ad aprile non ce l’ho più fatta e sono stata costretta ad abbassare la serranda. L’unica cosa che posso rimproverarmi è di aver concesso troppa fiducia a una persona che non se la meritva e che per mesi ha malgestito l’attività recandomi notevoli danni. Ma a ulteriore dimostrazione che non sono una truffatrice, bensì un imprenditore in difficoltà, come ce ne sono tanti, c’ho messo e continuo a metterci la faccia”.