Cesenatico

Nomade rompe il naso a un tabaccaio

Prima il furto, poi la fuga e infine l’aggressione

Nomade rompe il naso a un tabaccaio

L’auto dei carabinieri mercoledì sera davanti al tabaccaio di lungomare Ponente

| Altro
N. Commenti 0

10/luglio/2015 - h. 11.30

CESENATICO - Nomadi in azione, mercoledì sera, a Ponente. Ad avere la peggio, dopo un coraggioso inseguimento, è stato il titolare della tabaccheria del lungomare, colpito con un bastone al setto nasale e ad una mano. Ma procediamo con ordine. Protagonisti del grave episodio una coppia di giovani nomadi che - riferiscono i commercianti della zona - già da diverse sere si aggiravano, con fare sospetto, tra gli stand dei neN gozi del lungomare. 

Due presenze “guardate vista” che, però, fino a quel momento, pare non avessero creato particolari problemi. Mercoledì sera, attorno alle 20.30, tuttavia, sono passati all’azione. L’uomo è entrato nella bigiotteria multi-etnica gestita da un cittadino del Bangladesh. Mentre distraeva con una scusa il titolare, la donna ha arraffato della merce (tra cui un paio di occhiali) occultandola nella sua borsa. Il titolare però si è accorto del furto e, tra accuse fondate e scuse grottesche, ne è scaturito un vivace battibecco. 

E’ stato a quel punto che il tabaccaio, resosi conto di ciò che stava accadendo, è entrato nel bazar del vicino per dare manforte al titolare. Ma, a quel punto, il rom è fuggito a gambe levate, inseguito a piedi dal tabaccaio e dal commerciante del Bangladesh. Dopo un lungo inseguimento tra gli ombrelloni della spiaggia, il rom è stato bloccato in riva al mare. Ma, anziché arrendersi, ha sfoderato un lungo bastone di legno ed ha cominciato a picchiare il tabaccaio, fratturandogli il setto nasale ed un dito della mano.

Poi lo zingaro è fuggito. Allertati da diversi passanti, i carabinieri sono giunti sul posto e - dopo aver raccolto una serie di testimonianze circostanziate - pare abbiano identificato i due nomadi che dimorerebbero nel campo rom della zona di Atlantica dove, da diversi giorni, sono parcheggiati alcuni camper rom.