Rimini

Un figlio d’arte per il Rimini: ecco Signorini

Nel curriculum di Andrea 107 presenze in Prima Divisione. Da ieri è in ritiro a Sant’Agata

Un figlio d’arte per il Rimini: ecco Signorini
| Altro
N. Commenti 0

08/agosto/2015 - h. 17.07

Si va definendo la rosa del Rimini. Ieri è stato completato il reparto difensivo con l’arrivo di Andrea Signorini. E’ un calciatore della classe 1990, il figlio di Gianluca, il libero del Parma di Arrigo Sacchi e a lungo del Genoa morto nel 2002 per Sla. Si tratta di un difensore centrale, ex capitano della Primavera del Grifo, 107 presenze in Prima Divisione (con otto reti segnate complessivamente) con le maglie di Alessandria e Benevento più quattro in serie B con il Cittadella e una in serie A all’esordio tra i professionisti con la maglia del Genoa.

Un giocatore di categoria, forte fisicamente, bravo nel gioco aereo. Ieri ha raggiunto il ritiro di Sant’Agata Feltria e ha fatto conoscenza coi nuovi compagni provenienti da Cascia dove si è svolta la prima fase del ritiro e dove oggi dovrebbe salire anche Adrian Ricchiuti che stamane terminerà la fase di alenamento sotto la guida dello staff di Isokinetic. E’ allenato in quanto fin qui ha svolto la preperazione col Cittadella.

Anche a centrocampo il roster sembra al completo con Galli, De Martino, Torelli e Kumith nel ruolo di centrali. Sugli esterni manca solo una pedina - probabilmente under, magari

Daniane che è in prova - da affiancare a Lisi, Mazzocchi e il nuovo arrivato Bifulco dalla Primavera del Napoli. E’ l’attacco il reparto invece ancora incompleto essendoci a disposizione di mister solo Ricchiuti e l’esordeinte in LegaPro Polidori. Da tempo è atteso Della Rocca, via Lecce. Per l’altro bomber potrebbe tornare di moda la candidatura di Albadoro ora in ritiro col Matera.

Domani, intanto, la squadra sarà in campo contro la Ribelle alle ore 18 a Castiglione di Ravenna per un’altra amichevole. Per quanto riguarda la campagna abbonamenti si va verso quota 500. Intanto la società ha organizzato una nuova simpatica iniziativa: invita gli abbonati a scattare una foto con la maglia a scacchi per inviarla a comunicazione@riminicalcio.com.

Intanto nessuna novità dal fronte societario. La trattativa per l’ingresso della società modenese RCH Coaching di cui è amministratore delegato Enrico Goldoni, sono in stand by. Dopo l’incontro col patron De Meis a Bologna, la strada sembra in discesa, ma finchè non ci sarà una comunicazione ufficiale meglio non dare nulla per scontato: già successo in passato che quello che pareva già fatto è poi saltato. Comunque la società leader nel settore del coaching calcistico che vanta numerosi calciatori professionisti impegnati nei più importanti campionati Europei (Serie A, Premier League e Bundesliga), ha come figura più rappresentativa il conosciuto mental coach Roberto Civitarese.

(ste.fe.)