Imola

Droga scoperta in un’auto abbandonata

Denunciato un italiano di 25 anni proprietario della vettura

Droga scoperta in un’auto abbandonata

L’attività della polizia municipale di controllo del territorio è quotidiana (foto Sanna)

| Altro
N. Commenti 0

09/ottobre/2015 - h. 11.29

IMOLA - Il controllo effettuato su un’auto abbandonata in sosta sul marciapiede in una via del quartiere Pedagna ha permesso alla polizia municipale di scoprire circa 70 grammi di marijuana ed un bilancino elettronico di precisione per confezionare dosi. 

L’attenzione della pattuglia impegnata nel normale controllo del territorio è stata attirata dal fatto che quella vettura era incidentata e con le portiere aperte, per cui gli agenti sono entrati nell’abitacolo alla ricerca di documenti che permettessero di risalire al proprietario. A questo punto hanno trovato, nascosto dietro il sedile del passeggero, un sacchetto di carta aperto, dal cui interno si sprigionava un forte odore acre tipico di sostanza stupefacente. 

All’interno del sacchetto infatti c’erano circa 70 grammi di marijuana, contenuta in un involucro di cellophane trasparente, e I un bilancino elettronico. Il tutto è stato sottoposto a sequestro penale ed il proprietario dell’auto, un 25enne italiano residente a Imola, rintracciato in seguito, è stato denunciato in stato di libertà per detenzione illecita di sostanza stupefacente. 

L’attività della polizia municipale sta portando anche alla scoperta di un numero sempre maggiore di autoveicoli non coperti da assicurazione obbligatoria e, peggio ancora, col tagliando falsificato. E’ successo anche qualche notte fa, durante un normale controllo delle soste, quando gli agenti hanno notato un’auto che aveva esposto sul parabrezza un contrassegno di una nota società di assicurazioni on line, della cui autenticità avevano ragione di dubitare. 

Pertanto, hanno proceduto con i dovuti accertamenti d’ufficio, che hanno confermato la mancata copertura assicurativa del veicolo. A quel punto, gli agenti di Polizia Municipale intervenuti hanno proceduto con il sequestro amministrativo dell’auto, applicando nei confronti del proprietario del veicolo, un 46enne romeno residente a Imola, anche la sanzione pecuniaria prevista di 848 euro. 

La mattina seguente il proprietario della auto si è presentato negli uffici del Comando di polizia municipale, portando in visione il relativo certificato assicurativo. Dagli accertamenti, però è risultato anch’esso contraffatto, per cui i vigili urbani hanno proceduto al sequestro penale del certificato assicurativo esibito unitamente al contrassegno esposto sul parabrezza. Il romeno è stato quindi indagato per il reato di falsità in scrittura privata, reato punito con la reclusione da sei mesi a tre anni.